Manchette

Manchette

Nuove Terre, Nuove Visioni: Framura, Deiva e Bonassola meravigliosi palcoscenici per la “performing art” (Videointervista) In evidenza

Fonte 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Video

Di Gianluca Solinas – Dal 26 luglio al 24 agosto chi si troverà per diletto, vacanza o passione a gironzolare per la Riviera di levante, potrà assistere, a più riprese, all'iniziativa culturale presentata da Officine Papage che, per il quarto anno, si occupa dell'organizzazione del festival di Teatro Nuove Terre, Nuove Visioni.


Presenti alla conferenza stampa di presentazione in Fondazione Carispezia, il Vice presidente di Fondazione Carispe Balbarini, il Vicesindaco di Bonassola nonché assessore alla cultura Piera Gandolfi, il Vicesindaco di Deiva Marina Giovanna Bertamino, il Vicesindaco di Framura Valter Lanzone e il Direttore artistico del festival Nuove Terre Marco Pasquinucci che abbiamo intervistato.


Da sottolineare, come potrete vedere nel programma a seguire, la qualità dell'offerta e la diversificazione riguardante la scelta degli spettacoli, davvero in grado di soddisfare palati esigenti e curiosi, famiglie e appassionati di performances inusuali.


Un cenno va alle collaborazioni importanti e determinanti, come quella della Compagnia di San Paolo che ha contribuito con un finanziamento di 20mila euro e di Fondazione Carispezia che , tramite il bando Cultura in rete ha portato un contributo di 5mila euro.


Un piccolo sforzo per chi è abituato a ben altri importi ma, come sottolineano gli amministratori dei comuni coinvolti, "per noi sono contributi vitali ed importantissimi".


Così come importante e fondamentale per l'organizzazione è e continua ad essere il rapporto di stretta collaborazione ed accoglienza da parte dei comuni e della gente della Riviera, come ha tenuto a sottolineare il Direttore artistico Marco Pasquinucci.


Ci saranno sorprese, anche molto "politically uncorrect", come ad esempio lo spettacolo che andrà in scena il 31 luglio in piazza Bollo a Deiva Marina, dal titolo evocativo: "Thanks for vaselina" che fa presagire momenti di totale e dissacrante ironia, presentato da Carrozzeria Orfeo (che non è uno sponsor locale ma la compagnia teatrale) per la regia di Gabriele De Luca.

Una rassegna teatrale che spazia fra i generi ma con un filo conduttore unico: riportare la gente a condividere emozioni stando insieme. Una cosa che di questi tempi sembra rivoluzionaria, dato il cronico attaccamento che ognuno di noi ha per il proprio smartphone a scapito dei rapporti interpersonali.


Potrete trovare qui sopra la videointervista a Marco Pasquinucci e tutte le informazioni utili riguardo al cartellone.

Un cenno anche all'organizzazione dei trasporti, si può utilizzare la rete ferroviaria in quanto gli spettacoli saranno terminati in tempo per poter usufruire del trasporto locale e ci saranno navette gratuite, come nel caso di Costa di Framura.



COMUNICATO STAMPA UFFICIALE
Oggi, nella sede di Fondazione Carispezia si è tenuta la conferenza stampa della 4a edizione di NUOVE TERRE Nuove Visioni. Presenti - insieme al direttore artistico Marco Pasquinucci e a Ilaria Pardini, responsabile organizzazione - il vice sindaco del Comune di Framura Valter Lanzone, Giovanna Bertamino, vice sindaco di Deiva Marina, e l'assessore alla cultura del Comune di Bonassola, Piera Gandolfi. In rappresentanza della Fondazione Carispezia, il vice presidente Alberto Balbarini.

Il Teatro è Visione. Il Teatro è Energia. Questo il nuovo slogan di Officine Papage, la compagnia diretta da Marco Pasquinucci che anche nell'estate 2016 è attiva fra Toscana e Liguria con due rassegne di teatro contemporaneo, immerse nel paesaggio naturale e sociale che le ospita.

Mentre è ancora in corso a Pomarance la 5a edizione del festival Fra Terra e Cielo, nel cuore dell'area geotermica toscana, martedì 26 luglio comincia NUOVE TERRE Nuove Visioni, la 4a edizione di una rassegna che porta il teatro contemporaneo negli angoli e nelle piazze più spettacolari della riviera ligure, realizzata con il sostegno dei Comuni di Framura, Deiva Marina e Bonassola, della Compagnia di San Paolo, nell'ambito della Scadenza Unica 2016 Performing Arts. e della Fondazione Carispezia, nell'ambito del Bando "Cultura in rete" 2016. Una vera e propria stagione teatrale estiva, che osa nuovi linguaggi e nuove storie coniugando repertorio e innovazione. Pensata per un pubblico che cerca cultura, condivisione e partecipazione.

In scena, Oscar De Summa (26 luglio h. 21.30 a Bonassola con Diario di Provincia), Carrozzeria Orfeo a (30 luglio h 21.30 a Deiva Marina con Thans For Vasellina), Elena Bucci e Claudio Morganti (3 agosto h 21.30 a Framura con Recita dell'attore Vecchiatto nel Teatro di Rio Saliceto di Gianni Celati), il nouveau cirque dei francesi Dare D'Art (9 agosto h 21.30 a Deiva Marina con Capharnaüm Forain), il Teatro del Piccione (21 agosto h 21.30 a Framura con Rosaspina. Una bella addormentata), Cuocolo e Bosetti (24 agosto h 19.00 a Framura – The Walk). Ma sono importanti anche gli eventi collaterali, pensati con e per il territorio: Perché Framura? (sabato 13 agosto), in collaborazione con l'associazione culturale La Massocca di Framura e Corpo a corpo di Gianni Lodi, una lettura scenica ideata e realizzata da un gruppo di artisti di Framura (24 agosto). Completano il programma aperitivi e chiacchierate sotto le stelle, per conoscersi e incontrarsi, in compagnia degli artisti protagonisti delle serate.

"Il cuore della manifestazione è la visione." - dichiara il direttore artistico Marco Pasquinucci - "Il Teatro come energia, come apripista di idee e prospettive future. Come strumento che forma lo sguardo, rendendolo più attento, critico, divertito, emozionato. Visione come progetto di lunga gittata, che punta a lasciare un segno. Visione come immagine di meraviglia, sogno, follia. Nuove Terre approfondisce la sua vocazione alla drammaturgia contemporanea, alla qualità, professionalità e fruibilità delle proposte. L'obiettivo principale resta quello di avvicinare, di interpretare i luoghi in cui agisce, di soddisfare i bisogni di cultura e intrattenimento intelligente. Una programmazione che è insieme tradizione e ricerca, maestri affermati e giovani talenti, consolidato repertorio e prime regionali, commistione di linguaggi, di forme e di generi."

 

Ultima modifica il Giovedì, 21 Luglio 2016 16:37

Lascia un commento


La Gazzetta della Spezia è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia con provvedimento n. 7/88 - Direttore Responsabile: UMBERTO COSTAMAGNA - Direttore: UMBERTO COSTAMAGNA - Responsabile Portale: MASSIMO TINTORI - Editore : Gazzetta della Spezia.it SRL - Sede: Via delle Pianazze, 70 - 19136 La Spezia - Tel. +39 0187980450 - Partita Iva 01357120110 - Codice Fiscale 01357120110 Numero REA: SP - 122084

Login or Registrati