Manchette

Manchette

Freddo nelle aule, CGIL: "Altro che buona scuola. Le istituzioni intervengano" In evidenza

Fonte 
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)

"E' inaccettabile e assurdo che ogni volta che arriva il freddo assistiamo al triste spettacolo di studenti, docenti e personale scolastico costretti a stare a scuola con il piumino. Solidarizziamo con gli studenti in lotta": così Lara Ghiglione, Segreteria della Camera del Lavoro, e Giorgia Vallone, Segretaria provinciale FLC CGIL.

 

"Una situazione intollerabile per una scuola pubblica che si rispetti- continuano le sindacaliste- causata dai continui tagli governativi e dalla "finta abolizione" delle province, private delle risorse necessarie ad intervenire in settori sensibili come, appunto, quello della scuola pubblica. Così, nel 2017, ci troviamo con molti istituti del territorio privi di riscaldamento. Altro che buona scuola, è scuola al freddo".

Concludono Ghiglione e Vallone: "Le Istituzioni e gli Enti Locali si assumano la responsabilità e l'onere di garantire il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento. La CGIL è dalla parte degli studenti e del personale."

 

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Gennaio 2017 22:52

Lascia un commento


La Gazzetta della Spezia è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia con provvedimento n. 7/88 - Direttore Responsabile: UMBERTO COSTAMAGNA - Direttore: UMBERTO COSTAMAGNA - Responsabile Portale: MASSIMO TINTORI - Editore : Gazzetta della Spezia.it SRL - Sede: Via delle Pianazze, 70 - 19136 La Spezia - Tel. +39 0187980450 - Partita Iva 01357120110 - Codice Fiscale 01357120110 Numero REA: SP - 122084

Login or Registrati