Comune di Follo

Comune di Follo

URL del sito web: http://www.comunefollo.it
Il sindaco di Follo Rita Mazzi: "Ancora oggi i numeri raccontano di troppe donne vittime di violenza fisica, o in modo ancora più subdolo, psicologica".
"Siamo orgogliosi come amministrazione dell’eccellente risultato raggiunto"
Un investimento di 250mila euro, di cui 140mila finanziati per efficientamento energetico.
Il Comune di Follo ha investito circa 2500€ per la connettività ad internet in banda ultralarga degli istituti scolastici.
Il sindaco di Follo Rita Mazzi: "Ringraziamo di cuore i donatori di questo dispositivo, strumento fondamentale per salvare la vita".
Il sindaco di Follo Rita Mazzi: "Follo è pronto per la corsa al vaccino, con già oltre 10.000 prenotazioni di pazienti".
"I cittadini hanno dimostrato una grande attenzione per la salvaguardia dell’ambiente"
La replica a "Cittadini in Comune", in merito all'ultimo consiglio comunale e alla "democrazia partecipata"
Mazzi: “La cittadinanza lamenta i danni subiti e le conseguenti difficoltà che si generano a seguito dello spegnimento improvviso delle apparecchiature."
Cerimonia di commemorazione, anche se alla sola presenza delle autorità.
"Proprio come il sindaco Bucci lo è stato per l’esecuzione dei lavori del Ponte Morandi."
"Grazie ai cittadini, supportati quotidianamente dal gestore Acam Ambiente e l’appaltatore Ma.Ris, che differenziano e conferiscono in maniera sempre più corretta e consapevole"
Il sindaco Rita Mazzi: "Il sostegno erogato consentirà di arricchire e rinnovare l'offerta culturale della nostra biblioteca".

Follo, riduzioni sulla TARI

Venerdì, 13 Novembre 2020 17:15 Comunicati Economia
Per le attività che hanno chiuso per l'emergenza Covid.
Servizio di tre giorni a settimana per le utenze domestiche (e non) residenti a Follo.
Il nuovo sindaco racconta il primo passo compiuto dalla nuova amministrazione comunale: "Avremo un territorio più pulito".
La risposta del sindaco Rita Mazzi all'ex primo cittadino Giorgio Cozzani.
Benvenuto ai neonati e aiuto per i bambini dei Paesi più poveri del mondo.
Biodiversità, cucina etnica e prodotti provenienti da terre confiscate alla mafia.

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa