Re.Cos. risponde al Comitato No Biodigestore In evidenza

"Gli incidenti stradali hanno una probabilità di provocare lesioni alle persone 64 volte superiore rispetto al rischio di un operatore di impianto di biogas"

Sabato, 07 Dicembre 2019 15:12

In relazione alla lettera del Comitato No Biodigestore pubblicata su alcune testate il giorno 6 dicembre 2019, e in particolare in riferimento alle fonti di informazione citate rispetto all’argomento della presunta pericolosità del biodigestore, ReCos intende precisare che l’articolo citato dal Comitato riguarda carenze progettuali e costruttive di piccoli impianti agricoli,con standard e livelli qualitativi non paragonabili agli impianti industriale e in particolare all’impianto in progetto nello spezzino, inseriti inoltre in un contesto normativo notevolmente meno rigoroso di quello italiano.

A garanzia di una corretta informazione, ReCos intende pertanto fornire i dati derivanti dall’autorevole studio “Analysis of accidenti in biogas production and upgrading”, pubblicato in Renewable Energy nel 2016, che ha analizzato ben 16.000 impianti nell’arco di 19 anni:

  •  gli incidenti in impianti di biogas con lesioni alle persone interne al sito sono equivalenti a 1 evento equivalente ogni 21.700 anni
  •  Gli incidenti mortali riferiti a persone interne al sito sono equivalenti a 1 evento equivalente ogni 76.900 anni
  •  Non sono mai stati registrati danni a persone fisiche fuori dal perimetro dei siti indagati
  •  Gli incidenti sono definiti tutti “trascurabili”o “accettabili” secondo le matrici di rischio scientifiche

Assodato che nessuna attività umana, anche la più semplice e quotidiana, è del tutto esente da rischi, a mero titolo di comparazione, si fa notare che, secondo i dati ISTAT 2017 gli incidenti stradali hanno una probabilità di provocare lesioni alle persone 64 volte superiore rispetto al rischio di un operatore di impianto di biogas. Non per questo si smette di guidare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da ACAM/IREN

Per accedere al centro sarà necessario munirsi di protezioni individuali e rispettare il distanziamento interpersonale. Leggi tutto
ACAM/IREN
Dal 6 luglio sarà in vigore un nuovo calendario di raccolta. Leggi tutto
ACAM/IREN

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa