Rottura tra i sindaci dello Spezzino: "Colleghi di sinistra accecati dalla logica di partito" In evidenza

Dopo la missiva di ieri firmata da 13 sindaci di area centrosinistra, oggi 14 colleghi di centrodestra rispondono per le rime.

Domenica, 05 Aprile 2020 18:44

"Prendiamo atto che i Sindaci di sinistra della provincia spezzina hanno preferito rompere l’unità dei Comuni della nostra Provincia nella lotta al coronavirus, accecati dalla logica di partito e non dal bene comune che dovrebbe invece muovere chiunque in questo epocale e drammatico momento storico.

Nel pieno dell’emergenza coronavirus, innescare strumentali polemiche con il rischio di infangare tutti i professionisti della sanità ligure e della nostra Provincia, dai massimi vertici a tutti i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari, i tecnici, i volontari, gli autisti delle ambulanze e chi si occupa della pulizia delle sale dell’Ospedale, è un’operazione semplicemente deplorevole.

La sanità ligure e in particolare quella spezzina ha dato e sta tuttora dando il massimo possibile: la Liguria è la prima regione in Italia per posti letto paragonati ai propri abitanti e non ha lasciato indietro nessun cittadino. Non solo, in più di un’occasione è stato necessario supplire alle carenze del Governo centrale, a partire dai dispositivi di protezione individuale garantiti solo attraverso la capacità di acquisto regionale e non certo dagli aiuti centralizzati.

Ma in quel caso, nessuno ha fatto le barricate contro il governo ma tutti si sono rimboccati le maniche per non lasciare indietro nessuno.

Siamo tutti sulla stessa barca e nessuno si salva da solo: questa è la lezione di storia che ci ha impartito il coronavirus, così come anche indicato da Papa Francesco. Invece, la sinistra della provincia spezzina preferendo la logica di parte e di partito ha dimostrato di non aver imparato nulla.

Un’occasione epocale persa, più a livello umano che politico, come epocale è la stagione storica che stiamo vivendo".

Pierluigi Peracchini, Presidente della Provincia della Spezia e Sindaco della Spezia
Andrea De Ranieri, Sindaco di Ameglia
Massimo Rossi, Sindaco di Beverino
Claudio Delvigo, Sindaco di Borghetto Vara
Corrado Fabiani, Sindaco di Brugnato
Antonio Solari, Sindaco di Carro
Rita Mazzi, Sindaco di Follo
Leonardo Paoletti, Sindaco di Lerici
Ivano Barcellone, Sindaco di Pignone
Matteo Cozzani, Sindaco di Portovenere
Loris Figoli, Sindaco di Riccó del Golfo
Roberto Canata, Sindaco di Rocchetta Vara
Cristina Ponzanelli, Sindaco di Sarzana
Francesco Villa, Sindaco di Vernazza

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Il presidente della Provincia esprime solidarietà ai due turisti aggrediti ieri a Vernazza. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa