Cisl e Uil soddisfatte delle misure di sicurezza anti-Covid adottate in Fincantieri In evidenza

"Serve lavorare insieme per il bene dei lavoratori, non fomentare tensione".

Giovedì, 23 Aprile 2020 15:34

Come noto, il 20 Aprile, a seguito dell'accordo che Fincantieri ha siglato con le organizzazioni sindacali di categoria FIM - FIOM - UILM, gli stabilimenti hanno riavviato le loro attività, seppure in maniera molto contenuta e in modo graduale.

Nelle settimane precedenti l'azienda ha avviato in tutti i cantieri un percorso caratterizzato da diversi incontri volti ad illustrare alle RLS e RSU le misure di contenimento messe in campo per salvaguardare la salute e sicurezza dei lavoratori a fronte dell'emergenza sanitaria COVID-19. Durante tali commissioni, in piena aderenza al protocollo CGIL CISL UIL e Governo e con attiva partecipazione degli RLS, sono state affrontate diverse tematiche, le stesse tematiche che, il giorno 20 aprile, sono state riapprofondite con gli ispettori dello Psal che hanno manifestato il loro compiacimento per le azioni illustrate ed intraprese. In una logica di confronto e miglioramento delle stesse sono stati richiesti da FIM e UILM ed accordati dall'Azienda:

  • servizi aggiuntivi di pulizia e sanificazione dei servizi igienici, dei locali spogliatoi e mensa; 
  • Sanificazione settimanale delle officine; 
  • aumento di punti di distribuzione gel igienizzante; 
  • Aumento e migliore sistemazione dei raccoglitori di mascherine usate;
  • sostituzione delle mascherine chirurgiche presentate, sebbene conformi alle normative vigenti, con mascherine che fossero maggiormente ergonomiche (con particolare riferimento alla produzione)
  • E’ stato anche affrontato il tema dei test sierologici, da adottare quale ulteriore misura di controllo, laddove sugli stessi vi fosse la certezza di affidabilità del risultato.

In ultimo, come FIM e UILM, abbiamo recentemente proposto all’Azienda di prevedere il rilievo della temperatura corporea prima dell’ingresso delle persone negli spogliatoi e non solo prima di varcare i tornelli. L’Azienda ha valutato la fattibilità dell’iniziativa e, condividendola, ha espresso parere favorevole a che tale implementazione possa partire il prima possibile.

E' con questo spirito di condivisione, di dialogo e di partecipazione attiva alla gestione di un momento come quello che stiamo vivendo, che vogliamo esprimere piena soddisfazione. Riteniamo che il buon senso sia un elemento fondamentale per ripartire e mantenere sotto controllo le tensioni che, fin troppo facilmente, potrebbero scaturire da azioni poco responsabili. La tutela della salute dei lavoratori rimane il nostro principale compito e continueremo a perseguirlo attraverso un serrato ma leale confronto con la Direzione.

Nei prossimi giorni la RLS e RSU vigileranno insieme all'ufficio Sicurezza di Stabilimento per far si che il protocollo sia osservato e rispettato, ci riserviamo fin d'ora di adottare le azioni sindacali del caso se la sicurezza dei lavoratori non fosse rispettata.


RLS RSU FIM/CISL e UILM/UIL

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Ultimi da UIL

"Questo tentativo di screditare la Uilm rivela una carenza di idee proprie, oltre che un maldestro tentativo di censurare la libera espressione." Leggi tutto
UIL
Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria, commenta il presunto incontro con la Ministra Poala De Micheli. Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa