Semaforo verde al progetto del nuovo ponte di Ceparana In evidenza

Ok da parte della Conferenza dei Servizi della Provincia. Peracchini: "Ora possiamo bandire le gare per i lavori".

Mercoledì, 20 Maggio 2020 13:32

Nei giorni immediatamente successivi al crollo del ponte di Albiano Magra, il Presidente della Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini si era impegnato affinché l’Ente di via Veneto provvedesse, entro la metà di questo mese, a imprimere due importanti accelerazioni per la viabilità del nostro territorio.

La prima è già realtà: la scorsa settimana sono iniziati i lavori del secondo e terzo lotto della Sp 31 della Ripa con la realizzazione della strada passante di cantiere che consentirà l’eliminazione del tratto a senso unico alternato.

Il secondo impegno è stato rispettato proprio nella giornata di ieri con la positiva conclusione della Conferenza dei Servizi della Provincia che ha dato parere favorevole all’adozione del progetto definitivo per il cosiddetto “ponte di Ceparana”. Si tratta di un’attività tecnica preliminare che, oltre alla Provincia per quanto attiene alle competenze in materia di viabilità, sismica ed espropri, ha coinvolto Regione Liguria, i Comuni di Bolano, S.Stefano Magra e Vezzano Ligure, L’Ente Parco Montemarcello Magra Vara, la Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici e, infine, il Ministero Infrastrutture e Trasporti.

Il progetto licenziato ieri dalla Conferenza riguarda la costruzione del nuovo ponte di collegamento tra raccordo autostradale di Santo Stefano Magra e sponda destra del fiume Magra e realizza la fase 1 dell’opera complessiva. Oggetto della fase 2 è, invece, la realizzazione dell’innesto vero e proprio tra nuovo ponte e raccordo autostradale.

"Questo ponte è un’opera importante per la quale è già disponibile un finanziamento dedicato di circa 15 milioni di euro e, da parte di Regione Liguria, una consistente anticipazione di liquidità a favore della Provincia per l’avvio dei cantieri di competenza", dichiara il Presidente Peracchini. "A seguito del parere favorevole della Conferenza dei Servizi su questo progetto elaborato da SALT, possiamo adesso procedere alla sua adozione definitiva e bandire le gare per i lavori".

Il rispetto della tempistica da parte dell’Amministrazione provinciale è salutato con particolare soddisfazione dal Presidente: "Non possiamo, infatti, sottovalutare come tutta questa attività di analisi e di verifica del progetto, che ha coinvolto molti enti pubblici, si sia conclusa nelle scadenze promesse nonostante le difficoltà dettate dalla gestione dell’emergenza Covid".

Attualmente è in fase avanzata di realizzazione la progettazione della fase 2 dell’opera che consiste nella realizzazione dell’innesto definitivo del nuovo ponte con il raccordo autostradale e per la quale sono stanziati
400.000 euro. "È del tutto evidente quanto sia complesso e lungo tutto il procedimento necessario a realizzare questo tipo di opere e, proprio per questo motivo, ho giudicato incomprensibile e dannosa la scelta del Ministro alle Infrastrutture di negare una gestione commissariale sia per il nuovo ponte di Ceparana sia per la Ripa. Per la Provincia assicuro tutto l’impegno della mia Amministrazione e degli uffici per ridurre al minimo indispensabile le tempistiche amministrative per la costruzione di questa opera", ha concluso il Presidente Pierluigi Peracchini.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Incontro per dare l’immediato via al programma operativo dei lavori per l'adeguamento degli edifici scolastici per le norme anticontagio per l'emergenza covid-19. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa