Rete Imprese all’incontro con l'amministrazione comunale di Lerici In evidenza

L’incontro è servito per fare il punto sulla ripartenza delle attività economiche a Lerici e sulle misure di sicurezza adottate dal Comune dopo il periodo della serrata imposta a causa dell’epidemia.

Martedì, 16 Giugno 2020 09:57


Una delegazione di Rete Imprese Italia La Spezia composta da Fabrizio Capellini (Confesercenti), Valentina Figoli (Cna) e Antonella Simone (Confartigianato) ha incontrato il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti e l’assessore al Commercio e Turismo Luisa Nardone nella mattinata di venerdì 12 giugno.

L’incontro è servito per fare il punto sulla ripartenza delle attività economiche a Lerici e sulle misure di sicurezza adottate dal Comune dopo il periodo della serrata imposta a causa dell’epidemia .
La delegazione di Rete Imprese ha ringraziato l’amministrazione per l’impegno profuso in questi mesi difficili allo scopo di contenere la diffusione del contagio da Covid-19 e ha manifestato apprezzamento per il varo di alcune misure richieste dalle associazioni di categoria quali la concessione gratuita di maggiori spazi e aree pubbliche ai pubblici esercizi, la sospensione dei termini di versamento dell’imposta di soggiorno riguardante i primi due trimestri dell’anno in corso, l’azzeramento dell’imposta di soggiorno nel periodo agosto/dicembre 2020, la riduzione dei canoni per i mercati su aree pubbliche nonché il recepimento dei provvedimenti riguardanti suolo pubblico e Imu.

Rete Imprese Italia La Spezia non ha nascosto quelle che sono le aspettative degli operatori commerciali, artigianali e turistici in riferimento all’approvazione di nuove misure riguardanti la Tari (rifiuti), i contributi a fondo perduto per le attività commerciali e ricettive e la concessione gratuita di aree di parcheggio nelle ore serali durante la stagione estiva.

Per quanto riguarda la gestione del litorale e delle zone di balneazione durante la stagione estiva sono stati analizzati i provvedimenti assunti ed è emersa la volontà dell’amministrazione di non volere in alcun modo respingere i tradizionali flussi di fruitori del mare provenienti dalle località vicine. L’amministrazione comunale si è detta pronta a valutare eventuali proposte provenienti dalle categorie economiche sulla base delle esperienze che matureranno nelle prossime settimane e compatibilmente con le esigenze di prevenzione con le quali occorrerà fare i conti ancora per un po’ di tempo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Rete Imprese Italia

"I Comuni litigano e le Imprese intanto subiscono". Leggi tutto
Rete Imprese Italia
"Un piccolo ma importante segnale di risposta alle richieste avanzate nei mesi scorsi". Leggi tutto
Rete Imprese Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa