Raccolta differenziata: la provincia spezzina prima in Liguria con il 73,90% In evidenza

Tra i comuni che registrano migliori dati molti sono spezzini.

Mercoledì, 18 Novembre 2020 16:37
Cassonetti "intelligenti" in piazza Europa Cassonetti "intelligenti" in piazza Europa

I dati regionali sulla raccolta differenziata in Liguria indicano una crescita importante, di quasi il 4% rispetto all’anno precedente, e la Provincia della Spezia consolida il suo primato con una raccolta differenziata al 73,90% (+4,4% rispetto all’anno precedente).

A certificare il grande risultato è l’Osservatorio ligure sui rifiuti sulla raccolta differenziata dei Comuni liguri nel 2019, come comunica oggi la stessa Regione Liguria.

Tra i comuni liguri che superano addirittura l’80% di raccolta differenziata, sono 26, vi sono sette importati esempi virtuosi spezzini: Follo, Riccò del Golfo, Carrodano, Carro, Ameglia, Rocchetta di Vara e Beverino.

Tra i comuni oltre il 65%, con popolazione superiore a 15mila abitanti, si segnalano anche La Spezia (74,88%) e Sarzana (66,81%).

Sulla base della legge regionale introdotta nel 2015, tutti i Comuni che hanno superato il 65% di raccolta differenziata hanno diritto allo sgravio fiscale per il conferimento in discarica della frazione residua, articolato in fasce di risultato, dal 30% al 70% dell’importo base.

“Per la provincia spezzina il dato comunicato dalla Regione che ci vede in una crescita positiva per l’impegno sulla raccolta differenziata, è la conferma di un importante lavoro portato avanti in questi ultimi mesi _ commenta il Presidente Pierluigi Peracchini _ ma non deve essere visto come un traguardo, anzi per noi è un nuovo punto di partenza su cui costruire politiche locali di incentivo allo sviluppo della raccolta differenziata e alla miglior gestione del ciclo dei rifiuti. Su questo l’Amministrazione Provinciale ha un chiaro impegno e la collaborazione con i Comuni, con l’azienda di gestione, ma soprattutto l’attenzione dei cittadini, ci garantisce di essere sulla strada giusta per mantenere questa crescita.

I risultati si vedono lungo le strade, il lavoro fatto da molte amministrazioni locali è davanti agli occhi di tutti. Non ci dimentichiamo che sino a pochi anni fa avevamo montagne di rifiuti attorno ai cassonetti o in certe aree, oggi quando capitano problemi del genere sono un’eccezione e giustamente vengono subito rilevati per porvi rimedio. Ma questa deve essere la normalità, prima era un’anomalia che è stata risanata, con il lavoro dei sindaci, grazie alla forte sinergia con la Regione, al gioco di squadra con l'assessore Giacomo Giampedrone e l’impegno personale di tutti i cittadini. I dati ci fanno capire che abbiamo fatto bene, tutti assieme.

Il territorio spezzino è un esempio virtuoso per la Liguria, ne siamo contenti, e vedere che il vento è cambiato deve essere un vanto condiviso da tutta la comunità”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

La Provincia schiera tutte le sue forze, le attività proseguiranno a oltranza. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Nelle zone interessate dal fenomeno nivologico degli scorsi giorni proseguono l’attività di rimozione della neve lungo le strade al fine di mantenere libera la circolazione. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa