Energia eolica in Liguria e alla Spezia: Legambiente favorevole a un suo sviluppo

 Negli ultimi tempi in Liguria e, in particolare in Provincia della Spezia, nel Comune di Varese Ligure, si parla di nuovo di impianti eolici.

Mercoledì, 23 Dicembre 2020 11:12
energia eolica energia eolica

 

Legambiente Liguria è da sempre favorevole a questa forma di produzione di energia, naturalmente con la giusta valutazione degli impatti sull'ambiente, sugli habitat naturalistici e sul paesaggio, come peraltro prescrive il protocollo di intesa tra Anev, Greenpeace, Legambiente, WWF.

"In una Regione dove sembra non esserci la volontà di superare l'utilizzo di fonti fossili come dimostrano i due progetti di centrali a gas che Tirreno Power ed Enel vogliono realizzare rispettivamente a Vado Ligure e alla Spezia, abbiamo il dovere di riconvertire impianti obsoleti e inquinanti con impianti di nuova generazione che utilizzino fonti rinnovabili e garantiscano efficienza e risparmio energetico", dichiara Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria.

Anche Stefano Sarti, Presidente del circolo spezzino di Legambiente, è convinto che sia necessario investire in fonti rinnovabili, soprattutto perché è anche quello che la Regione Liguria prescrive: "L'energia eolica non è una fonte rinnovabile a se stante - spiega Sarti - ma è inserita nella pianificazione energetica della Regione Liguria, a iniziare dagli anni 2000 con il vecchio Piano Energetico Regionale, poi via via aggiornato negli anni fino a quello approvato dal Consiglio Regionale Ligure nel 2017 dove gli obiettivi di efficienza, risparmio e fonti rinnovabili costituiscono una base territoriale importante".

"Siamo convinti che le fonti rinnovabili abbiano un elevato potenziale non utilizzato nella nostra Regione, in particolare per eolico, fotovoltaico e solare termico - concludono Grammatico e Sarti - come associazione ambientalista siamo interessati a portare avanti progetti per il loro sviluppo e implementazione, naturalmente senza dimenticare le peculiarità e le sensibilità del territorio ligure e le necessarie valutazioni di impatto ambientale che devono sottostare a queste scelte".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Legambiente

Una ventina di volontari hanno raccolto 16 kg di plastica e 11 di rifiuti indifferenziati. Leggi tutto
Legambiente
Logarghena e Camporaghena sono ultimi presidi di biodiversità. Leggi tutto
Legambiente

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa