"Più decoro, più pulizia", al via un nuovo sistema di spazzamento strade

Un investimento di 635 mila euro che hanno consentito all'Amministrazione Peracchini in sinergia con Iren S.p.A di mettere a punto un nuovo piano di azione con l'obiettivo di elevare il grado di pulizia urbano

Venerdì, 09 Luglio 2021 13:03

Non solo sconti in bolletta ma più pulizia e decoro in città grazie ad un investimento di 635 mila euro che hanno consentito all'Amministrazione Peracchini in sinergia con Iren S.p.A di mettere a punto un nuovo piano di azione con l'obiettivo di elevare il grado di pulizia urbano. Una serie di azioni che vanno dal potenziamento dello spazzamento meccanizzato strade con l'utilizzo di nuovi macchinari e un aumento anche delle frequenze di passaggi, al servizio di lavaggio delle aree pedonali, ad una maggiore frequenza anche nello svuotamento dei cestini urbani che saranno incrementati, miglioramento della gestione delle segnalazioni, potenziamento servizio rimozioni abbandoni, incremento isole zonali e risoluzione problema degli ungulati legati alla raccolta differenziata.

"Continua il massimo impegno per una Città più pulita e più decorosa, per gli spezzini e per i turisti – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – i risultati rispetto al 207 sono sotto gli occhi di tutti: i cumuli di spazzatura per la strada sono per fortuna un incubo finito ormai da quattro anni, ma non possiamo fermarci qui. Non abbiamo alzato le tasse di un euro, ma abbiamo una Città più pulita che può esserlo ancora di più: ecco perché abbiamo elaborato un piano per incrementare la pulizia urbana i cui risultati saranno visibili in poco tempo. In questi mesi, abbiamo ricevuto grandi riconoscimenti per il lavoro che la nostra Amministrazione ha fatto e sta facendo a tutela dell'ambiente, investendo continuamente sul nostro futuro: un grande orgoglio per tutta la cittadinanza che vedrà un maggiore decoro nel centro e nelle periferie"

"Oggi concretizziamo un altro tassello per migliorare la qualità della vita degli spezzini. Grazie al servizio di gestione dei rifiuti che ha portato l'ente ad essere il primo Comune capoluogo per efficienza e capacità di intervento sul territorio, con quasi l'80% di raccolta differenziata." Spiega l'assessore Kristopher Casati "oggi abbiamo organizzato un sistema efficiente, flessibile e a misura di cittadino, impensabile 3 anni fa, al nostro insediamento, quando a giugno 2017 registravamo il 62% di raccolta differenziata. Non solo, nelle cassette della posta degli utenti sono arrivate bollette meno care, le più basse della nostra regione, garantendo un servizio puntuale, senza limiti di giorni e orari".

Il nostro lavoro però non si fermato alla diminuzione delle tariffe ma, abbiamo deciso di investire sul decoro urbano. Certi anche del fatto che la fase di riapertura post Covid, con l'alleggerimento delle misure restrittive degli ultimi mesi, sta portando a un nuovo modo di vivere la città. La gente vuole stare all'aperto, riappropriandosi degli spazi pubblici. E' cambiato anche il modo di consumare il cibo, aumentando il numero di persone che preferisce ritirare il cibo pronto presso bar e ristoranti e consumarlo in casa o all'aperto. Non tutti però hanno il senso civico di mantenere il decoro dei luoghi.

È chiaro che serve l'impegno di tutti per tenere pulita la città ma l'Amministrazione ha comunque pensato di investire maggiormente sullo spazzamento urbano potenziando i servizi di pulizia e spazzamento per l'anno in corso, per il costo di 635 mila euro.

Questo intervento rappresenta una buona pratica per un servizio volto alla tutela e al decoro del nostro territorio. Grazie alle scelte e alle azioni intraprese dall'Amministrazione Peracchini in tema di raccolta dei rifiuti e al coinvolgimento e la partecipazione dei nostri concittadini, in 3 anni il territorio spezzino è diventato un modello di efficienza.

Il raggiungimento di riconoscimenti, proprio di questi giorni da parte del Consorzio Ricrea Acciaio che ha premiato la nostra città come prima provincia nel riciclo degli imballaggi in acciaio, così come il premio dei Comuni Riciclino che classifica la città della Spezia al primo posto a livello nazionale per aver massimizzato il riciclo dei rifiuti di imballaggio in vetro – sono risultati importanti frutto dei continui investimenti e di un costante impegno portato avanti in questi anni, che non sarebbe stato possibile senza una proficua collaborazione di tutti i cittadini. Una maggiore consapevolezza da parte di ognuno di noi nell'uso di semplici ma fondamentali pratiche quotidiane ha permesso un evidente salto di qualità che ha garantito più cura e pulizia del territorio e una miglior qualità di vita.

All'incontro era presente anche il Presidente di Acam Ambiente Massimo Gianardi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Al Comune della Spezia quasi 390 mila euro dal Ministero. Ecco chi può chiedere i contributi. Leggi tutto
Comune della Spezia
Visite guidate, performance teatrali e intermezzi musicali Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa