"Sostenibilità, a Follo il bello di una vita sempre più a impatto zero"

La nota del sindaco di Follo Rita Mazzi.

Giovedì, 02 Settembre 2021 17:25
Rita Mazzi Rita Mazzi

“Dal 15 settembre, la raccolta domiciliare della carta torna settimanale.” annuncia il sindaco di Follo Rita Mazzi. A grande richiesta dei cittadini e senza aumentare il costo del servizio nella tassa rifiuti.

Un altro risultato dell’amministrazione Mazzi che al suo insediamento nel 2019, vista la condizione in cui gravavano le casse comunali, aveva momentaneamente sospeso un ritiro della carta, in quanto mancavano le condizioni per evitarlo.

Oggi, a distanza di soli due anni dopo aver risanato i debiti fuori bilancio ereditati e soprattutto nonostante siano aumentati i costi di servizio per l’amministrazione, basti pensare al mantenimento dell’isola ecologica piuttosto che la neo figura del cantoniere di frazione, viene ripristinato il ritiro della carta ogni mercoledì. Sono lieta di comunicare ai cittadini questo cambiamento, che si inserisce in un piano di azioni volte a incrementare e migliorare sempre di più lo scenario ambientale in cui viviamo senza, ci tengo a precisare, pesare sulle tasche dei cittadini”.

Kristopher Casati, Presidente del Consiglio di Follo e promotore del progetto rivoluzionario che ha portato a livelli record la % di raccolta differenziata, spiega : “potenziando i servizi con l’obiettivo di migliorare maggiormente, valorizzando il rifiuto destinato al riciclo, possiamo davvero ritenerci promotori di un esempio di vita sostenibile.

Difficile, ma non impossibile. Essere sostenibili a 360 gradi è un’ impresa ardua e sono ancora pochi gli strumenti a sostegno di chi decide di intraprendere una vita che abbia il minor impatto possibile sul pianeta che ci ospita. Sì, perché quando parliamo di differenziare, parliamo di un comportamento virtuoso che ha l’obiettivo di limitare la nostra “impronta ecologica”, ovvero l’indicatore ambientale che misura la quantità dei gas ad effetto serra emessi in atmosfera durante le attività umane.

Ridurre, Riciclare e riutilizzare, premia: come nel modello Follo, con la raccolta differenziata che supera oltre il 92% rispetto al 55% medio in Italia e si traduce anche in migliori bilanci delle famiglie con la tassa sui rifiuti che per i cittadini di Follo è dimezzata rispetto alla media nazionale.

Un cittadino medio che vive nel nostro Comune, nel 2021, in un anno abbatte la produzione di rifiuti: 150 kg di rifiuti indifferenziati annuali rispetto a una media nazionale di circa 300kg grazie all’attivazione della tariffa puntuale, che ci ha permesso di passare dal 19% al 92% di raccolta differenziata".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Comune di Follo

Il sindaco di Follo Rita Mazzi: "Ancora oggi i numeri raccontano di troppe donne vittime di violenza fisica, o in modo ancora più subdolo, psicologica". Leggi tutto
Comune di Follo
"Siamo orgogliosi come amministrazione dell’eccellente risultato raggiunto" Leggi tutto
Comune di Follo

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa