“Piano triennale per la transizione al digitale della Provincia della Spezia”

Approvato e subito operativo il nuovo programma di modernizzazione digitale dell’ente a favore della creazione di servizi agli utenti

Mercoledì, 20 Ottobre 2021 14:45

 

La Provincia della Spezia ha investito in un importante ed innovativo programma di rinnovamento informatico dell’Ente che si è concretizzato, in questi giorni, con la realizzazione di un “Piano triennale per la transizione al digitale della Provincia della Spezia” approvato ed adottato, con un apposito atto, dal Consiglio provinciale.

Si tratta di uno dei primi programmi di sviluppo ed applicazione pratica delle innovazioni digitali realizzato da un ente provinciale in Italia. In Liguria, la Provincia della Spezia è la prima ad aver raggiunto un simile risultato nell’ambito della modernizzazione digitale a favore della creazione di nuovi servizi agli utenti.

Si tratta di un passo fondamentale verso la piena transizione alla modalità operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di “un'amministrazione digitale e aperta, di servizi facilmente utilizzabili e di qualità, attraverso una maggiore efficienza ed economicità”, così come si legge nelle linee guida dello stesso piano.

Lo scopo di questo processo, che riguarda in una linea d’indirizzo per l’innovazione e la modernizzazione degli enti pubblici stabilità a livello nazionale e che per la Provincia delle Spezia è rientrato in un proprio processo già in atto ed in fase di realizzazione, è sostanzialmente quello di favorire cittadini ed imprese in tutte le loro necessità in cui debbano rapportarsi con l’Ente. Questo sia per l’acquisizione di dati o informazione, la redazione e la presentazione di pratiche, l’esecuzione di atti o pagamenti e di ogni interazione necessaria ad un processo amministrativo che richieda un’interazione con l’Ente. Tutto potrà essere svolto via telematica, con tempi minimi, maggiore rapidità e facilità di esecuzione. Oltre che con aspetti ecologici grazie al minor consumo di carta e limitando spostamenti fisici, quindi traffico ed inquinamento.

Nello specifico il piano prevede di:

Favorire lo sviluppo di una società digitale, dove i servizi mettono al centro i cittadini e le imprese, attraverso la digitalizzazione della pubblica amministrazione che costituisce un motore di sviluppo
Promuovere lo sviluppo sostenibile, etico ed inclusivo, attraverso l’innovazione e la digitalizzazione al servizio delle persone, delle comunità e dei territori, nel rispetto della sostenibilità ambientale
Contribuire alla diffusione delle nuove tecnologie digitali nel tessuto produttivo italiano, incentivando la standardizzazione, l’innovazione e la sperimentazione nell’ambito dei servizi pubblici
Eseguire gli opportuni adeguamenti in modo da rendere accessibili i propri strumenti informatici ai cittadini con disabilità.
Per garantire la realizzazione del piano è stato costituito un gruppo di lavoro con il compito di individuare e valutazione le soluzioni per l’evoluzione del sistema informativo dell’Ente, il tutto in collaborazione con gli esperti della Maggioli S.p.a. che da tempo operano con gli uffici provinciali per il servizio di supporto alla transizione al digitale.

“Garantire servizi ai cittadini ed alle imprese non vuol dire solo investire in infrastrutture, come la Provincia sta facendo in modo costante in questi mesi, ma anche sviluppare strumenti amministrativi che consentano un facile accesso agli atti pubblici e diano occasione di snellire il più possibile le procedure. La riorganizzazione del sistema informatico dell’Ente, con innovative soluzioni pensate per favorire il tessuto economico e produttivo della provincia, è stata portata avanti proprio su questa linea ed ora siamo all’applicazione pratica di ciò che è stato costruito. _ spiega il Presidente Pierluigi Peracchini _ Poter fornire la possibilità di interagire con gli uffici, anche su pratiche importanti, attraverso un percorso facilitato e diretto riduce i tempi ed i costi, tutto a vantaggio dell’utenza ed in gran parte dei casi direttamente a vantaggio delle piccole e medie imprese che operano sul nostro territorio e creano economia. Il nuovo servizio a favore dei trasportatori che consente di snellire la burocrazia in procedure autorizzative tecniche che restano fondamentali, è solo un esempio di questo processo di potenziamento informatico”.

Molte le novità che arriveranno nei prossimi mesi grazie allo sviluppo di questo programma e che riguarderanno direttamente i cittadini. Ad averne i primi vantaggi, ad esempio, sono le aziende grazie ad un innovativo strumento di accesso ai dati in tempo reale sulla rete viaria.

Infatti, tra le novità di questo programma, che si svilupperà per i prossimi tre anni, vi è la creazione di un portale internet, all’interno dello spazio del sito provinciale, per favorire e facilitare le pratiche destinate agli autotrasportatori. Nello specifico si tratta di una banca dati digitalizzata in cui sono sati censiti e schedati tutti i 224 ponti presenti sugli oltre 550 chilometri di strade spezzine. Si tratta di un importante strumento a disposizione dell’utenza. Queste schede tecniche, costantemente aggiornare, sono indispensabili, ad esempio, per chi deve predisporre le pratiche di richiesta di autorizzazione per transito di carichi eccezionale e non solo. Si tratta di un’importante novità al servizio delle imprese e del settore degli auto trasportatori in particolare che, sino ad oggi, erano obbligate a predisporre gli atti acquisendo i dati in proprio con procedure lunghe e complesse. Le schede saranno sempre aggiornate, con i dati di portata, le modifiche o gli interventi all’infrastruttura o sulle disposizioni relative alla circolazione.

Inoltre, sempre per favorire le imprese del settore, vi saranno pratiche standardizzate a disposizione dell’utenza reperibili sempre sul sito e configurate, in tempo reale, secondo lo sviluppo normativo e le disposizioni locali.

Si tratta di un servizio unico nel suo genere che è stato sviluppato dalla Provincia della Spezia e che sarà pilota per altri interventi simili.

La realizzazione di questo spazio d’archivio dati, fruibile a tutti gli interessati, non solo ai tecnici o agli autotrasportatori, è comunque solo una delle novità di questo potenziamento informatico e nelle prossime settimane verranno attivati altri servizi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

Riaperte anche le procedure per il rifinanziamento dell'opera. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Il benvenuto del presidente della Provincia Pierluigi Peracchini. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa