Intermarine, Caleo e Guccinelli ai sindacati: "Non ci risulta alcun disimpegno da parte dell’azienda" In evidenza

SARZANA 09.07.2012_ Hanno manifestato tutta la loro preoccupazione sul futuro del cantiere e dei 200 lavoratori che vi lavorano. Hanno chiesto alle Istituzioni di essere al loro fianco per conoscere intenzioni reali e piano industriale dell'azienda. In altre parole hanno messo sul tavolo le questioni di cui discuteranno nell'incontro, già fissato per giovedì 19 luglio in Confindustria con la proprietà "pronti- hanno detto- a rivedere le relazioni sindacali con la società".

Lunedì, 09 Luglio 2012 15:28

Sono le RSU di Intermarine (Marco Bellè, Sergio Spirito, Alexio Cresci e Pino Traversa) che questa mattina insieme con Salvatore Balestrino segretario generale Uilcem/Uil, Marco Guidarini segretario generale Filctem/Cgil, e Simone Brizzi segretario generale Femca/Cisl, hanno incontrato a palazzo civico il sindaco di Sarzana Massimo Caleo e l'assessore regionale allo sviluppo economico Renzo Guccinelli. "Nei giorni scorsi- hanno detto i sindacati- abbiamo firmato la cassa integrazione per 40 lavoratori e non è certo stato facile, ma anche in questo caso abbiamo voluto dare un segnale di collaborazione e disponibilità al confronto con l'azienda. Oggi però pensiamo di avere il diritto di sapere cosa si profila all'orizzonte sapendo per primi che è necessaria una profonda e seria riorganizzazione del cantiere sul Magra".

Punto sul quale anche gli amministratori si sono detti d'accordo assumendosi l'impegno, qualora fosse necessario all'indomani dell'incontro in Confindustria, di convocare la proprietà per un confronto diretto. Impegno apprezzato dal sindacato che ha ottenuto rassicurazioni sulle questioni di maggiore: l'individuazione in tempi rapidissimi degli spazi in Arsenale dove spostare magazzino e allestimento delle imbarcazioni che Caleo e Guccinelli stanno seguendo da vicino affiancati dal presidente dell'Autorità portuale Forcieri; l'impegno della Regione presso il Governo nello sblocco di alcune commesse quasi in dirittura d'arrivo e il vertice, peraltro in programma martedì prossimo, tra Regione Liguria e Toscana per il dragaggio del fiume Magra che metterebbe in sicurezza il cantiere. Non solo. Durante l'incontro in Comune il sindaco Caleo ha avuto conferma che proprio venerdì scorso Intermarine ha depositato il progetto per l'allungamento di un capannone "progetto- ha detto subito il primo cittadino- che cercheremo di licenziare nel più breve tempo possibile per facilitare l'attività dell'azienda che, ad oggi, non mi risulta abbia manifestato alcuna volontà di disimpegno rispetto al nostro territorio". Della stessa opinione l'assessore regionale Guccinelli: "Gli ultimi contatti con la famiglia Colaninno- ha detto l'assessore regionale- non lasciano supporre nulla del genere. Anzi parrebbe che la proprietà sia intenzionata a portare nuove e diverse attribuzioni al cantiere di Sarzana/Ameglia. Certo è che dobbiamo fare chiarezza tanto più in un momento di crisi così difficile e complessa".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Sarzana

Palazzo Comunale
Piazza Matteotti, 1
19038 Sarzana(SP)
Tel. 01876141

E-mail: urp@comunesarzana.gov.it

 

www.sarzana.org

Ultimi da Comune di Sarzana

Ponzanelli: "Un ringraziamento particolare all'assessore Campi" Leggi tutto
Comune di Sarzana
Con la sottoscrizione del protocollo il Comune si impegna a collaborare dal punto di vista logistico all'organizzazione della raccolta dei volumi Leggi tutto
Comune di Sarzana

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa