Cinque Terre, AMP verso il "Regolamento di esecuzione e organizzazione"

A seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto di aggiornamento dell'Area Marina Protetta delle Cinque Terre, l'Ente gestore ha provveduto alla stesura di una bozza di regolamento di esecuzione ed organizzazione delle attività consentite nell'AMP che risulta attualmente al vaglio parte del Ministero dell'Ambiente del Territorio e della Tutela del Mare. In attesa dell'approvazione di tale documento, l'Area Marina protetta delle Cinque Terre (con deliberazione del Commissario Straordinario, n.31 del 10 luglio 2012), ha stabilito, in accordo con il Ministero dell'Ambiente, le modalità di rilascio delle autorizzazioni per le attività consentite nella propria zona di competenza.

Venerdì, 13 Luglio 2012 14:12

Un provvedimento resosi necessario all'avvio della stagione balneare al fine di regolamentare l'esercizio delle attività marittime e commerciali dell'area di tutela, secondo metodologie che garantiscano da un lato il rispetto e la tutela dei fondali e dall'altro assicurino un minore impatto ambientale.

Le attività per il quali è possibile richiedere l'autorizzazione sono:

- ricerca scientifica

- immersioni subacquee guidate (Zona A solo per i Diving con sede legale nei comuni dell'AMP Cinque Terre)

- accesso e Navigazione dei mezzi di linea in zona C

Le attività consentite senza autorizzazione sono:

- balneazione Zona B e C

- immersioni sub individuali Zona B e C

- navigazione Zona B e C

- ormeggio in Zona C

- ancoraggio in Zona C (l'ancoraggio ai natanti e alle imbarcazioni in linea con i requisiti di eco-compatibilita' al di fuori delle aree particolarmente sensibili, compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali)

Che cos'è il regolamento di esecuzione e organizzazione dell'AMP

Il regolamento dell'area marina protetta definisce in via definitiva e disciplina i divieti e le eventuali deroghe in funzione del grado di protezione necessario per la tutela degli ecosistemi di pregio. (L. 979/82 art.28, L. 394/91 art.19 comma 6 e 93/01 art. 8 comma 8). Proposto dall'Ente gestore, sentito il parere della Commissione di Riserva, è approvato con decreto del Ministro dell'ambiente.

Tra le procedure previste nel nuovo regolamento l'Ente gestore dovrà anche stabilire le modalità di rilascio delle autorizzazioni per alcune attività da svolgere all'AMP. I corrispettivi relativi ai diritti di segreteria dovuti per il rilascio di tali autorizzazioni è pertanto attualmente ancora in via di definizione.

Al fine di realizzare la bozza di proposta di regolamento i tecnici dell'AMP hanno organizzato un calendario di incontri con tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti a vario titolo, allo scopo di acquisire proposte di modifica e suggerimenti.

I soggetti coinvolti sono; i rappresenti delle amministrazioni comunali interessate, la Capitaneria di Porto della Spezia e tutte le categorie professionali che svolgono la propria attività nell'AMP Cinque Terre (Diving, pescatori professionali, trasporto di linea, ecc).

Contestualmente deve essere ricostituita la commissione di riserva dell'area marina sulla base di quanto previsto dall'art. 2, comma 339, della legge 24 dicembre 2007 n. 244, e così composta: un rappresentante del Ministro, con funzioni di Presidente, un esperto designato dalla Regione interessata, con funzioni di vice Presidente, un esperto designato d'intesa tra i Comuni rivieraschi interessati, un esperto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, un rappresentante della Capitaneria di porto, su proposta del Reparto Ambientale Marino presso il Ministero dell'Ambiente, un esperto designato dall'Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), un esperto designato dalle associazioni ambientaliste maggiormente rappresentative e riconosciute dal Ministero dell'Ambiente.

Attualmente le attività consentite nell'AMP sono disciplinate con DECRETO 20 luglio 2011, n. 189 del Ministero dell'Ambiente e dalla deliberazione del Commissario straordinario n.31 del 10 luglio 201

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

In merito all'iter di approvazione della proposta di Disciplinare integrativo al Regolamento il Consiglio ha recepito le richieste di modifica avanzate dagli stakeholder e associazioni di categoria. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre
Prevenzione degli infortuni e tempestività degli interventi con il presidio garantito dalle squadre del Soccorso Alpino sulla rete sentieristica del Parco. Introdotto l’impiego di mezzi per il trasporto in sicurezza… Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa