Il Prefetto Lubatti saluta la Capitaneria di Porto In evidenza

Diciotto mesi fa aveva dedicato alla Guardia Costiera la sua prima visita ufficiale da neo Prefetto della Spezia, dimostrandosi fin da subito particolarmente attento e sensibile al ruolo della Capitaneria di Porto nel complesso e multiforme territorio provinciale, con oltre cento chilometri di costa, uno tra i porti più importanti del Paese e il suo prezioso patrimonio ambientale.

Martedì, 28 Giugno 2016 18:15

Questa mattina, nel giro di incontri con cui si sta accomiatando dalla città, il Prefetto Lubatti ha fatto visita alla Capitaneria di Porto ricevuto dal Comandante Francesco Tomas.

 

Il Comandante Tomas ha espresso parole di gratitudine per come Sua Eccellenza ha interpretato il ruolo di massima autorità provinciale del Governo. "Sono sinceramente ammirato – ha detto – per la sapiente regia con cui ha saputo garantire nella nostra provincia una presenza dello Stato armonica, discreta, sensibile e nondimeno ferma. Le siamo poi veramente grati – ha proseguito – per l'attenzione costante e il sincero apprezzamento che ha sempre riconosciuto al nostro lavoro, inorgogliendo e spronando tutti noi al massimo impegno per contribuire alla sicurezza dei cittadini e del territorio della Provincia".

Il Prefetto ha poi incontrato tutto il personale della Capitaneria, riunito per l'occasione in un nutrito schieramento, che ha voluto ringraziare per l'ospitalità e la particolare sensibilità che contraddistingue in modo del tutto peculiare la Guardia Costiera. "Il Prefetto – ha detto Sua Eccellenza Lubatti – deve sapere innanzitutto calarsi nella realtà provinciale in cui opera, capirne le dinamiche e le priorità. Mi è stato quindi chiaro fin da subito – ha proseguito – quanto fosse importante la Capitaneria di Porto in un contesto in cui la portualità, il mare e l'ambiente costiero predominano; in cui la necessità di garantire la sicurezza dei cittadini – nel duplice significato di security e safety – in ambiti così ampi e complessi pone la Guardia Costiera in una posizione di indubbia preminenza. Siete stimati, amati, invocati – ha aggiunto – per come sapete mettervi al servizio della comunità in modo discreto, ma sempre efficiente ed efficace, come in occasione dello sbarco alla Spezia dei migranti dello scorso anno dalla Motonave Kreta."
Il Prefetto si è quindi accomiatato esprimendo ammirazione e gratitudine alla Capitaneria di Porto e augurando al Comandante e a tutto il personale "il miglior vento nell'impegno professionale e nell'avventura della vita".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Capitaneria di Porto

Largo Michele Fiorillo
19124 La Spezia SP

Tel. 0187 258100

Ultimi da Capitaneria di Porto

Siglato l'accordo tra Capitaneria di Porto, Ufficio scolastico provinciale e Lega Navale. Leggi tutto
Capitaneria di Porto
Il Capitano di Vascello Massimo Seno lascia il comando dopo due anni. Leggi tutto
Capitaneria di Porto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa