I vitigni delle Cinque Terre sotto la lente della Forestale

Per la singolarità del sapore e del metodo di produzione, lo sciacchetrà è sintesi di paesaggio, di storia, di cultura e di coltura: "i cian" sospesi sul mare, sostenuti dai muri di pietra a secco, coltivati a Bosco, Albarola e Vermentino; i grappoli posti ad appassire naturalmente all'ombra; l'invecchiamento in cantina nel luogo d'origine.

Mercoledì, 19 Dicembre 2012 22:51
Un tesoro con prezzi variabili dai 120 ai 400 euro al litro su cui occorre vigilare a garanzia della qualità e a tutela dei produttori onesti e del consumatore. Per evitare ed eventualmente reprimere possibili frodi, la Forestale dislocata nel Parco controlla metodicamente ogni processo produttivo, dalla coltivazione alla messa in commercio, dalla varietà dei vitigni ammessi alle quantità annuali delle uve e del vino prodotti.

Nel corso degli anni i Forestali del coordinamento territoriale per l'ambiente hanno misurato con strumenti di precisione sub metrica tutti i vigneti coltivati nelle Cinque Terre, conteggiato oltre 12mila unità vitate e valutato più di 4500 particelle catastali intestate a 361 aziende agricole; alla fine di ottobre di ogni anno hanno quantificato i grappoli posti ad appassire e verificato in azienda le produzioni annuali di uva e di vino rispetto a quanto dichiarato.

Nel 2012 hanno eseguito 42 verifiche e sanzionato due produttori per violazioni alle normative comunitarie e nazionali che disciplinano la produzione e il mercato vitivinicolo.

I produttori attualmente iscritti alla Dop "Cinque Terre" e "Cinque Terre Sciacchettrà" sono 25, ripartiti in quattro grosse aziende che vinificano circa il 70% della produzione e 21 piccoli produttori per il restante 30%.

La produzione del 2011 di vino atto a divenire sciacchetrà risulta quasi il doppio di quella del 2010, mentre relativamente al vino bianco si equivalgono; quest'anno il quantitativo di uve poste ad appassire ha superato quello dell'anno precedente. Dal 2001 ad oggi, il 2002 risulta l'anno con minore produzione di sciacchetrà seguito dal 2010, il 2007 quello con la massima assoluta.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

In merito all'iter di approvazione della proposta di Disciplinare integrativo al Regolamento il Consiglio ha recepito le richieste di modifica avanzate dagli stakeholder e associazioni di categoria. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre
Prevenzione degli infortuni e tempestività degli interventi con il presidio garantito dalle squadre del Soccorso Alpino sulla rete sentieristica del Parco. Introdotto l’impiego di mezzi per il trasporto in sicurezza… Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa