Cittadinanza attiva per la pulizia dei quartieri, c'è tempo fino al 28 febbraio In evidenza

Ecco tutte le informazioni sul progetto sperimentale del Comune.

Sabato, 23 Febbraio 2019 09:28

L'amministrazione comunale informa che fino a giovedì 28 febbraio è possibile presentare, da parte dei soggetti interessati, la domanda di partecipazione al bando relativo al progetto sperimentale "Cittadinanza attiva per la miglior cura e pulizia dei quartieri", della durata di un anno.

Il servizio si realizzerà nell'ambito di una progettazione partecipata, mediante l'apporto di associazioni di volontariato: la forma prevista è quella dell'ATS (Associazione Temporanea di Scopo), che dovrà garantire il proprio impegno a lavorare in rete con le altre risorse presenti sui territori dei Comuni.

Il progetto, sulla base della delibera di giunta già approvata lo scorso ottobre, vede coinvolti l'Assessorato al Ciclo dei Rifiuti e quello alle Politiche Sociali, e dovrà prevedere le seguenti tipologie di attività: presidio del quartiere per la verifica ed il mantenimento della pulizia e del decoro delle sue aree, primo contatto con i cittadini al fine di raccogliere segnalazioni e suggerimenti utili a migliorare le condizioni di vivibilità del quartiere, somministrazione annuale ai cittadini di questionari per la rilevazione delle condizioni del territorio amministrato.

Per tutte le attività l'ATS dovrà illustrare le modalità organizzative e gestionali dei propri volontari. Quelli impegnati nel progetto verranno incentivati attraverso un contributo a titolo di rimborso spese.

Per quanto riguarda il sostegno economico al progetto, il Comune riconosce all'ATS un contributo a titolo di compensazione di 2.500 euro e un altro da utilizzarsi per i rimborsi spese di 42.500 euro, pari al 70% del costo del progetto. Il cofinanziamento dovrà essere del 30%

"La tutela dell'ambiente e del territorio è patrimonio comune di tutti i cittadini che possono collaborare, anche a titolo volontario, per garantirne il rispetto ed il miglioramento mediante attività di vigilanza e cura. – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – Grazie al lavoro congiunto dei due Assessorati siamo in grado di potenziare le iniziative esistenti e di incrementare le occasioni di cittadinanza attiva per la popolazione del Comune della Spezia. Con questo progetto, della durata di un anno, riusciamo a coniugare il decoro del territorio con la solidarietà, dando modo alle persone coinvolte di sentirsi valorizzate".

"Nel nostro Comune – sottolinea l'assessore ai Ciclo dei Rifiuti Kristopher Casati – esiste un servizio quotidiano e sistematico per la pulizia dei quartieri, effettuato da ACAM Ambiente. Con l'arrivo dell'operatore ecologico di quartiere mettiamo al servizio del cittadino uno strumento in più per garantire un alto livello di decoro e pulizia. Il ruolo del volontariato diventa pertanto un valore aggiunto al fine di avere un presidio in tutti i quartieri, soprattutto in quelli periferici, così che il cittadino acquisisca consapevolezza nella gestione dei rifiuti e nel rispetto delle aree urbane, sentendosi maggiormente responsabile dello spazio in cui vive".

"Oltre a favorire le buone pratiche per promuovere il rispetto del territorio e migliorare la pulizia e la qualità di vita dei quartieri – afferma l'assessore alle Politiche Sociali Giulia Giorgi – l'obiettivo è quello di coinvolgere persone in condizioni di fragilità economica e sociale, fruitori eventuali di benefici economici, per stimolare percorsi di autonomia e di inclusione attiva ed uscendo da una logica assistenziale. Con questo progetto aiuteremo circa 25 persone nel loro percorso di autonomia individuale".

I 25 operatori saranno impiegati in un'area specifica di competenza, avendo così modo di ottimizzare il loro operato e conoscere al meglio la zona trattata.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire entro e non oltre le ore 13:00 di giovedì 28 febbraio 2019, presso l'ufficio protocollo del Comune della Spezia, in Piazza Europa n. 1 - 19124 La Spezia; oppure all'indirizzo pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell'oggetto della pec la seguente dicitura: "Progetto Cittadinanza Attiva per la miglior cura e pulizia dei quartieri".

L'avviso pubblico, comprensivo degli allegati, è scaricabile dal sito internet del Comune, cliccando sul link: http://portale.spezianet.it/web/trasparenza/papca-g/-/papca/igrid/710.

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti ai seguenti recapiti:

Ufficio Monitoraggio N.U.

Federico Colombo tel. 0187-727353

Francesca Manghi: tel. 0187-727276

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa