Basket, la CA Carispezia cerca il secondo acuto consecutivo In evidenza

Dopo la vittoria ad Orvieto, le bianconere proveranno a ritrovare continuità di risultati.

Venerdì, 08 Marzo 2019 17:21

La Crédit Agricole Carispezia è pronta a tornare davanti al pubblico amico: domani alle ore 18 al PalaMariotti arriva San Salvatore Selargius, nella gara valida per la 23° giornata del girone sud di A2 femminile. Una partita non facile per le bianconere, contro una squadra che all’andata era riuscita ad imporre una battuta d’arresto alle spezzine.

 

LE PAROLE DEL COACH
“A nomi, Selargius è sicuramente un’ottima formazione – afferma il tecnico della Cestistica, Marco Corsolini –, all’andata sono state più brave di noi, e hanno giocatrici assolutamente valide come Arioli, Manfré, Lussu e Cicic, oltre ad altri elementi che possono mettere in difficoltà le avversarie. Per quanto ci riguarda, siamo consapevoli di essere a 4 punti dalla vetta, e si sta avvicinando pure la Coppa Italia, per cui dobbiamo avere tanta fame di far bene. Gli obiettivi da raggiungere sono molti, difficili da concretizzare, ma abbiamo bisogno di sognare per darci la giusta carica per affrontare queste partite ed i prossimi impegni. Per la gara di domani, le ragazze sono tutte a disposizione”.

QUALCHE DATO
La formazione sarda occupa attualmente il nono posto in classifica, appena fuori dal temporaneo quadro-playoff, nonostante sia a quota 22 punti a pari merito con Civitanova Marche, ottava, ma con lo scontro diretto a proprio favore. San Salvatore è reduce da una sconfitta casalinga di misura nell’ultimo turno, rimediata contro l’RR Retail San Giovanni Valdarno col punteggio di 71-77. La migliore realizzatrice di Selargius è Cinzia Arioli – playmaker classe 1984 – con 15,3 punti di media a partita su 33,2 minuti di impiego, seguita da Federica Brunetti – ala/pivot classe 1988 – con 13,1 punti in 34 minuti di media, e da Giorgia Manfrè – pivot classe ’92 – con 9,4 punti in 26,8 minuti di media. Brunetti che è anche la miglior rimbalzista della formazione sarda, con 10,2 palloni catturati di media a partita: questo le permette di viaggiare ad una doppia-doppia di media in punti e rimbalzi. La seconda giocatrice più reattiva sotto canestro è Delia Gagliano, con 5,8 rimbalzi a gara.
A livello di squadra, Selargius ha l’attacco migliore rispetto alla CA Carispezia, seppur di poco: la differenza è di 15 punti sul totale di quelli segnati da inizio campionato (1461 contro 1446), che si traducono in 66,4 punti realizzati di media per le ragazze di coach Staico e 65,7 per le bianconere. A far la differenza nel confronto diretto sono i punti concessi in media: 56,2 dalle ragazze di coach Corsolini e 68,9 dalla compagine sarda.

La direzione di gara è stata affidata ai signori Dario Di Gennaro e Gianluca Cassiano di Roma. La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della Cestistica Spezzina.


(Foto Roberto Liberi)

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Cestistica Spezzina Carispezia Termo

Domenica 8 marzo il recupero della gara con Civitanova, weekend di metà aprile per la Coppa Italia Leggi tutto
Cestistica Spezzina Carispezia Termo

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa