Stampa questa pagina

Cgil, Cisl e Uil: "Il piano della Troiano per le liste di attesa è riesumare il Dottor Tersilli" In evidenza

"Nella gestione della sanità servono competenze ed organizzazione, non improvvisazione".

Giovedì, 12 Dicembre 2019 12:30

"Il piano per abbattere le liste di attesa che propone la Dottoresa Troiano sembra mutuato dal film di Albero Sordi "il medico della Mutua" in cui il famigerato dottor Tersilli era ossessionato dai tempi di visita per avere più mutuati. Verrebbe da ridere, se la situazione non fosse così drammatica." Così Cgil, Cisl e Uil, che continuano: "Dimezzare i tempi di una visita è una affermazione priva di ogni fondamento scientifico e di visione organizzativa. Ogni paziente fa storia a sè, e non si possono certo imputare agli stessi pazienti responsabilità dei malfunzionamenti della nostra ASL, che invece dipendono da carenze di personale, strutturali, ed incapacità gestionale dei vertici. Per risolvere il problema dei pazienti che non si presentano la pratica dell'overbooking deve diventare prassi consolidata e costante, in modo tale da evitare buchi. Altro tema: bisogna istituire gli accessi programmati dei malati cronici, che alla Spezia sono migliaia e che adesso sono abbandonati a se stessi, in modo tale da creare percorsi di presa in carico reali del paziente ed evitare gli intasamenti per visite ed esami."

Concludono i sindacati: "Nella gestione della sanità servono competenze ed organizzazione, non improvvisazione. L'abbattimento delle liste di attesa passa attraverso una strategia, condivisa con i professionisti che ci lavorano, che metta assieme incremento di personale, investimenti in strutture e macchinari, potenziamento dei presidi sanitari sul territorio e l'applicazione delle recenti normative che invece la Regione, e la Asl 5, disattendono. Normative che prevedono tempi certi a partire dall'assegnazione di priorità del medico curante e la possibilità del paziente, qualora il tempo di attesa non fosse rispettato, di ricorrere a strutture convenzionate o in itramoenia senza aggravio di costi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Si temono assembramenti. Le richieste di Cgil, Cisl e Uil. Leggi tutto
CGIL
La Cgil: "Asl5 e Kcs avevano preso l'impegno di condividere con i sindacati un percorso di confronto". Leggi tutto
CGIL

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa