massardo kassamatis massardo kassamatis
TOTI SANSA MASSARDO SALVATORE CASSIMATIS
CHIAPPORI CARPI  VISIGALLI BENETTI RUSSO
350.327
242.533 15.177 5.645 1.164 3.319 536 1.071 2.711 1.432
 56.15%   38.87% 
  2.43% 0.90%
  0.19% 0.53%  0.09%  0.17%  0.43%  0.23% 

REGIONALI 2020

AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE 

Raid nella notte a Sarzana, i Carabinieri arrestano due giovanissimi In evidenza

I due sono responsabili dei reati di furto aggravato in concorso e ricettazione.

Sabato, 28 Dicembre 2019 16:46

Questa mattina in Sarzana, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, a conclusione di un’attività info-operativa, hanno arrestato due giovanissimi, un italiano classe 2001 ed un cittadino tunisino classe 2000, responsabili dei reati di furto aggravato in concorso, ricettazione, detenzione illegale di munizioni ed uno dei due anche di guida senza patente.

La Pattuglia del Pronto Intervento, impegnata nel servizio di contrasto ai reati predatori, alle ore 02:30 ha sorpreso, in Via Mazzincollo, due soggetti intenti a rovistare all’interno di un’autovettura Fiat Panda, di proprietà di una signora che l’aveva parcheggiata di fronte casa.

Gli stessi hanno tentato la fuga a bordo di un ciclomotore Aprilia Scarabeo, condotto senza patente dal tunisino, risultato provento di furto in danno di un diciottenne di Arcola, avvenuto ieri alle ore 16:00 in Sarzana.

I due giovani, immediatamente raggiunti e bloccati, a seguito di perquisizione sono stati trovati in possesso di una serie di oggetti, dei più vari, dei quali non hanno saputo giustificarne la proprietà, tra cui: due cellulari, di cui un IPhone, tre paia di occhiali, un pigiama da bambino, un maglioncino nero da donna, vari cosmetici femminili, tre cartucce calibro 12.

L’immediata attività di indagine ha consentito di accertare la provenienza furtiva di uno zaino con all’interno un tablet marca Compaq di proprietà di una giovane di Castelnuovo Magra, alla quale l’oggetto è stato restituito nella mattinata odierna. Per la tipologia degli oggetti rinvenuti non si esclude che gli stessi provengano da altre autovetture in sosta nelle strade cittadine.

La refurtiva rinvenuta, per un valore quantificato in duemila euro, è in corso di restituzione ai legittimi proprietari man mano identificati.

Gli arrestati, al termine degli accertamenti, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sarzana in attesa rito direttissimo avvenuto questa mattina presso il Tribunale della Spezia, a seguito del quale è stato convalidato l’arresto e disposto per entrambi l’obbligo di firma tre volte a settimana.

I Carabinieri invitano chiunque avesse subito un furto, riconducibile agli oggetti rinvenuti, a presentarsi presso la Caserma Carabinieri di Sarzana per formalizzare la denuncia e riconoscere la refurtiva.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nello spezzino il divario tra i due è molto più ridotto, intorno al 7% Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Dove brilla di più l'arancione? Dove ha vinto la coalizione giallorossa? Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa