Nuova centrale a gas, Toti: "Conciliare interessi della città e del Paese" In evidenza

Il presidente della Regione: "Il Parlamento ha approvato il piano di Enel, la Regione ha poco margine".

Lunedì, 20 Gennaio 2020 14:18

 

È tornato a parlare anche del futuro della centrale Enel il presidente della Regione Giovanni Toti, stamattina al termine dell'incontro con i rappresentanti della comunità portuale.

"Dobbiamo conciliare gli interessi della città e della nazione", ha detto Toti, riferendosi al progetto di riconversione a gas della centrale, a cui il Comune (e il consiglio comunale all'unanimità) si è formalmente opposto, che in gran parte dipende dai fabbisogni energetici della rete nazionale.

"Il Parlamento ha approvato un piano di transizione dal carbone al gas che coinvolge anche la centrale spezzina - ha aggiunto il governatore - Movimento 5 Stelle, PD e Italia Viva hanno dato assenso a questo progetto, bisogna ricordarlo quando raccontano agli spezzini di essere contrari al gas. Premesso che la Regione ha poco potere in materia energetica, La Spezia con Enel ha già pagato un grande tributo. Dobbiamo trovare una sintesi, con tutti gli attori coinvolti, che sia di beneficio per la città. Penso anche che sarebbe opportuno approfondire meglio l'intero piano di Enel".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Tanti i punti interrogativi sulla formazione bianca Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Prorogata invece l'ordinanza regionale per la Provincia della Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa