"Se dovesse piovere con la Ripa chiusa sarebbe un disastro, bisogna finire i lavori" In evidenza

Dopo il crollo del ponte di Albiano, il Comitato La Ripa lancia l'allarme con una lettera aperta.

Giovedì, 09 Aprile 2020 20:40

"Il crollo del ponte di Albiano, che fortunatamente non ha creato vittime, pur avendo gli enti preposti sempre rassicurato sulla sua stabilità, ora ci ha presentato il conto.

Purtroppo a causa di questo disastro annunciato da tempo, con il sistema viario che avremo diventerà predominante la conclusione dei lavori sulla Ripa, diventando un asse prioritario della bassa val di Vara e val di Magra, perché altre strade o ponti non esistono.

Ci auguriamo che la Ripa sia finita nel più breve tempo possibile come sicuramente sarà, perché rimane l'unica strada percorribile di collegamento tra le due valli. Ricordando che le disponibilità economiche ci sono, mettiamole a frutto.

Speriamo che questa nostra richiesta sia esaudita in tempi brevi e che i vari sindaci si mettano a disposizione di questa causa. Oltre al collasso del transito, con il crollo del ponte si rischia ancora di più un aggravamento economico per le attività dei vari comuni rimaste isolate.

Per il momento il tempo ci ha graziato, ma se dovesse piovere e scattare il pluviometro della Ripa, sarebbe per tutti il disastro totale. In attesa di una vostra risposta che siamo certi, come "Comitato La Ripa", non tarderà ad arrivare, come comitato siamo un punto di riferimento per molti che ci chiedono notizie, ma altri ci danno anche suggerimenti e ci propongono alternative.

Ad ottobre con l'arrivo delle piogge sarà un disastro senza ponte e con la Ripa a mezzo servizio, in molti vorrebbero si valutasse uno svincolo autostradale come fatto a Brugnato, è c'è anche ci chiede uno stop ai pedaggi autostradali. Sappiamo che si sta attraversando un periodo di emergenza sanitaria ed è difficile fare richieste, ma anche questa è diventata una priorità".

Il Comitato La Ripa
Luciano Hermida, portavoce
Federica Chiappini e Alessandra Cacciavillani, amministratrici e collaboratrici

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Palmaria Covid free?

Sabato, 11 Luglio 2020 20:54 cronaca-porto-venere
Pazza estate 2020: nel litorale spezzino il Covid viene vissuto senza una linea di buonsenso condiviso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La zona della Castellana e Muzzerone oramai è infestata dai cinghiali di taglia grossa, e gli abitanti hanno pure paura di uscire alla sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa