Resta attiva la campagna di distribuzione mascherine dell'OPI In evidenza

L'Ordine delle professioni infermieristiche ha cercato di dare un aiuto concreto fin dall'inizio dell'emergenza.

Domenica, 31 Maggio 2020 18:20

Con la presenza dei dirigenti dell'Ordine delle professioni infermieristiche a Sarzana, dove venerdì presso la RSA ''Sabbadini'' di Coopselios sono state distribuite KN95 (ffp2) agli infermieri iscritti della zona, si è conclusa la prima fase di questa iniziativa, voluta in aiuto e sostegno dei professionisti alle prese con le necessarie misure di protezione nell'emergenza Covid19.

In particolare, l'Ordine sin da subito (primi giorni dello scorso marzo) è stato sollecitato dagli iscritti a promuovere la maggior fornitura possibile di mascherine e altri DPI (dispositivi di protezione individuale) che, soprattutto all'inizio dell'emergenza erano presenti in misura limitata ovunque, diremmo in pratica sull'intero territorio nazionale,a seguito delle consuete ed assurde politiche di delocalizzazione industriale, che hanno visto l'Italia costretta a chiedere a Paesi in condizioni simili alle nostre i rifornimenti su questo materiale indispensabile.

Per quanto sia un preciso obbligo dei datori di lavoro, l'OPI ha cercato sin da subito di dare un aiuto concreto e fattivo,e insieme agli altri tre Ordini provinciali liguri è stata richiesta una fornitura in un Paese europeo: dopo un paio di giorni di trattative sui tempi, alla richiesta di inviare una scheda tecnica sul materiale (che doveva essere, ovviamente, certificato) e vista l'assenza di risposta, il coordinamento ha così deciso di cambiare fornitore, con ciò allungando - purtroppo- i tempi di intervento.

Effettuato, finalmente, un acquisto diretto di materiale omologato (chirurgiche e KN95) i tempi di consegna sono stati sempre piuttosto lunghi, perchè chi ha fisicamente comperato il prodotto (cioè l'Ordine professionale degli infermieri!) non è una struttura sanitaria, e dunque andava sempre...in coda alle consegne. scelta assolutamente comprensibile, ma noi le avremmo date - come è naturalmente avvenuto! - a chi in quelle strutture sanitarie svolge la propria professione, dunque...

In ogni caso, appena giunti in nostro possesso i DPI acquistati, e ritirati personalmente a Genova in pieno lockdown (decisamente spettrale il viaggio, avvenuto incontrando in tutto una ventina di auto sull'intera tratta autostradale), abbiamo iniziato la distribuzione e, a questo primo quantitativo, se ne è aggiunto un secondo, questa volta grazie alla Federazione degli Ordini Infermieri (FNOPI) e alla Protezione Civile.

101087560 1558946747612006 5934328258156822528 n

A questo punto, abbiamo ancora a disposizione per i nostri iscritti diverse confezioni di KN95 :ora è possibile ritirarle, senza prenotazione, durante i nostri orari di apertura visibili sul sito aggiornato dell'OPI, mentre per particolari necessità su diversi orari è possibile scrivere una mail alla segreteria dell'OPI.

Sono a disposizione anche gel per la decontaminazione delle mani e dei comodi distanziatori per ''reggere'', al posto dei padiglioni auricolari, gli elastici delle mascherine, che ci sono stati forniti gratuitamente da una ditta che ha attività nella nostra zona: non si tratta di strumenti sanitari, ma sono sempre utili alla convivenza con le regole di questo periodo, nel quale, come in precedenza, anche noi raccomandiamo massima attenzione, con particolare raccomandazione alla distanza utile a scongiurare le trasmissioni dette ''da droplets'', cioè le goccioline della saliva; e al mantenimento di mani pulite: ogni qual volta è possibile lavarle, con acqua corrente, è sempre una ottima scelta decidere di farlo.

Agli iscritti infine al nostro Ordine OPI ricordiamo la possibilità di consulenze psicologiche gratuite, con contatto diretto con i professionisti che hanno offerto le loro prestazioni professionali, e per gli infermieri contagiati, ricoverati, sottoposti a quarantena la possibilità di ricevere contributi economici, su spese e perdite di guadagni professionali documentati, attraverso il Fondo di solidarietà FNOPI (vedi www.noicongliinfermieri.org).

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125 La Spezia

Tel. 0187/575177

Email: segreteria@opi.laspezia.it

 

 

Ultimi da OPI Ordine Infermieri La Spezia

"Se oggi avessimo attiva la rete della infermieristica di famiglia, potremmo superare molte criticità sulle quarantene e su certi ricoveri sociali, che vanno a sottrarre posti preziosi" Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia
Quest'anno la vaccinazione assume un rilievo ancora più importante proprio perchè è bene prevenire , perlomeno dove è possibile farlo in sicurezza, situazioni che possono creare incertezze ed ansie Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa