Masterplan della Palmaria: la Comunità Europea avvia un'indagine In evidenza

La segnalazione alla Commissione Europea delle Petizioni è stata presentata nel dicembre 2019 dal movimento "Palmaria SI Masterplan NO!"

Lunedì, 22 Giugno 2020 09:03

È con grande piacere e soddisfazione che comunichiamo che la petizione presentata alla Comunità Europea riguardo al Masterplan della Palmaria è stata ufficialmente dichiarata ricevibile, in quanto le criticità sollevate sono state considerate rilevanti dal punto di vista della violazione della normativa comunitaria. Non solo, la presidente della Commissione delle Petizioni Dolors Montserrat ha attivato un'indagine preliminare sulla questione, riguardo agli sviluppi della quale informerà i firmatari della petizione.

La segnalazione alla Commissione Europea delle Petizioni è stata presentata nel dicembre 2019 dal movimento "Palmaria SI Masterplan NO!" (per il tramite dell'Associazione Palmaria APS), insieme a Legambiente, Lipu e WWF Italia, in relazione a profili inerenti l'avvio e lo svolgimento della procedura di Valutazione Ambientale Strategica e il correlato diritto di partecipazione riconosciuto ai cittadini non solo dalla normativa nazionale, ma soprattutto e in modo ancor più pregnante dalle Direttive Comunitarie richiamate.

La notizia circa l'ammissibilità della petizione presentata ci riempie di soddisfazione e ci convince sempre più che i concetti di partecipazione, condivisione e trasparenza non debbano rimanere principi astratti, ma debbano al contrario tradursi in procedure concretamente improntate al rispetto di tali criteri, in cui i cittadini e le associazioni rappresentative di interessi vengano effettivamente coinvolti nel processo decisionale, e non solo fittiziamente come successo con la scelta dello scenario 5bis, completamente maturata nel ristretto circolo della Cabina di regia del Masterplan,

Sempre in questo ambito, "Palmaria SI Masterplan NO!" e Legambiente hanno inviato una comunicazione ufficiale a Regione Liguria per ricevere chiarimenti in merito allo stato di avanzamento della Valutazione Ambientale Strategica: siamo ancora in attesa di risposta e ci auguriamo che la notizia dell'indagine europea su eventuali violazioni possa motivare gli Enti e le Amministrazioni coinvolte a condividere i risultati delle procedure in corso di svolgimento, assicurando un puntuale e serio confronto con i cittadini e le associazioni.

Come movimento "Palmaria Si Masterplan No!", insieme a Legambiente, Lipu e WWF Italia provvederemo anche a depositare integrazioni alla Petizione, al fine di rilevare come, ad oggi, non sia ancora possibile sapere se, come e quando verrà instaurato un vero e proprio contraddittorio con le associazioni e i cittadini interessati, tratto caratterizzante la procedura di VAS, per come concepita non solo dall'ordinamento nazionale, ma soprattutto dalla normativa europea.

Ulteriore passaggio sarà quello di chiedere audizione alla Commissione Europea delle Petizioni, per portare direttamente all'attenzione di Bruxelles tutti quegli elementi di incongruenza con la materia comunitaria che vanno emergendo in modo sempre più evidente in base alla nostra analisi della documentazione.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'ormai ex presidente dell'Authority lascia per un nuovo incarico all'Autorità di regolazione dei trasporti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilpensionati Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa