Sopralluogo della Soprintendenza a Bocca di Magra, il Comitato: "Riscontrate difformità" In evidenza

Tra quanto approvato e quanto realizzato dal Comune di Ameglia negli ex giardini lungofiume.

Lunedì, 28 Settembre 2020 15:51

 

Questa mattina la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia, su segnalazione del Comitato di Bocca di Magra, ha effettuato un sopralluogo al cantiere nell’area degli ex Giardini lungofiume dove il Comune di Ameglia sta completando il progetto di riqualificazione firmato dall’Arch. Giuseppe Lunardini e finanziato dalla Regione Liguria.

"La Soprintendenza ha evidenziato difformità tra quanto a suo tempo approvato e quanto è oggi stato realizzato -- afferma il Comitato - Alcune di queste difformità potranno essere sanate dal Comune di Ameglia mentre altre, non sanabili, dovranno essere ripristinate. Tra quanto non è conforme, la Soprintendenza segnala la piantumazione in filare delle tamerici che impediscono la visione del panorama delle Apuane; sugli altri aspetti di non conformità il Comitato attende ancora maggiori dettagli".

"La Soprintendenza - prosegue il Comitato - ci ha ringraziato per la segnalazione, ribadendo l’importanza del concorso della cittadinanza nell’azione di vigilanza sul territorio. La Soprintendenza ha inoltre auspicato che in futuro questo tipo di situazioni possano essere prevenute, anche grazie al contributo della cittadinanza, senza che si renda necessario un intervento a cose fatte. A questo scopo la Soprintendenza propone di organizzare iniziative che possano favorire la sinergia proattiva, tra cittadinanza e istituzioni, nella tutala del territorio, ad esempio un’assemblea pubblica a Bocca di Magra per fare chiarezza sul progetto oggi in realizzazione".

"I molti dubbi che abbiamo espresso per tutta la scorsa estate si dimostrano dunque fondati - concludono dal Comitato di Bocca di Magra - Auspichiamo che l’intervento della Soprintendenza solleciti il Sindaco del Comune di Ameglia a un confronto aperto e costruttivo con la cittadinanza cha ancora attende risposta a molte delle domande che sono state protocollate al Comune di Ameglia nei mesi scorsi. In particolare, siamo preoccupati per il prosieguo dei lavori di “riqualificazione” che sembrano in programma nella frazione ma dei quali la popolazione non è stata ancora informata".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'uomo è un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Dopo due giornate soleggiate ma piuttosto fredde, le nubi alte attese per il pomeriggio annunceranno l’imminente cambio delle condizioni meteo sulla Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa