Vaccinazione antinfluenzale gratuita per i donatori di sangue

Basta presentare il proprio tesserino Avis.

Mercoledì, 21 Ottobre 2020 09:29

Negli ultimi anni la vaccinazione anti-influenzale per i donatori di sangue si è dimostrata lo strumento in più per sostenere il fabbisogno trasfusionale dei malati.

Nel 2019 per la prima volta non si sono registrate carenze di sangue nel periodo invernale, verosimilmente anche grazie all’inclusione dei donatori di sangue nell’elenco delle categorie per le quali il ministero della Salute raccomanda di offrire attivamente e gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale.

Anche per la stagione 2020 la vaccinazione antinfluenzale stagionale viene offerta gratuitamente ai donatori di sangue.

Gli obiettivi della vaccinazione sono diversi. Si hanno vantaggi per la propria salute, acquisendo gli anticorpi si avrà meno probabilità di contrarre l’influenza, inoltre si rischierà meno di essere debilitati e conseguentemente a rischio di contrarre altri virus.

I vantaggi della vaccinazione ricadono anche sulla collettività, poiché contribuiremo a contenere il diffondersi dei virus, proteggendo anche chi non può vaccinarsi. Oltre alla vaccinazione di persone appartenenti alle “categorie a rischio”, la vaccinazione di determinate ulteriori categorie “sensibili” ha lo scopo di evitare che, in un periodo nel quale a causa dell’influenza si rischiano indisponibilità, si possano mettere a rischio servizi pubblici di primario interesse collettivo.

La vaccinazione anti-influenzale aiuterà i donatori a rimanere in salute e quindi in grado di andare a donare; garantire la continuità delle scorte di sangue e l’approvvigionamento di plasma anche nei prossimi mesi è fondamentale. L’appello ai donatori è quindi duplice: aiutatevi a rimanere in salute con la vaccinazione anti-influenzale e nei prossimi mesi aiutate gli altri con la vostra donazione di sangue.

I donatori di sangue possono vaccinarsi gratuitamente presentando il proprio tesserino AVIS presso i diversi uffici di igiene della regione, gli ambulatori di vaccinazione, il proprio medico di famiglia ed anche presso i centri trasfusionali e presso le seguenti sedi AVIS:

La Spezia: Arcola, Brugnato, Levanto, Sarzana, La Spezia.
Genova: Santa Margherita Ligure.
Savona: Cairo M, Carcare, Cengio, Finale L., Rocchetta, Stella.

È necessario prendere appuntamento, per tutte le informazioni rivolgersi alla propria AVIS.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
AVIS

Via Carlo Caselli, 19
19126 La Spezia

Tel. 0187 525308

Ultimi da AVIS

Le domande dovranno essere presentate entro le 14:00 dell'8 febbraio. Leggi tutto
AVIS
Situazione migliorata in Liguria nelle ultime settimane, ma siamo ancora a un livello di guardia. Leggi tutto
AVIS

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa