A Follo screening antigenico per le classi che terminano la quarantena

Una ulteriore misura di prudenza.

Martedì, 10 Novembre 2020 19:51
Test antigenico Test antigenico

Al via lo screening antigenico rapido di massa negli istituti del Comune di Follo, con l’obiettivo di avere un quadro completo sulla popolazione scolastica e aiutare le scuole in questo periodo di emergenza sanitaria.
Semaforo da giallo ad arancione per la regione Liguria a partire da domani 11 novembre e dal giorno seguente il Comune di Follo mette in atto nuove misure per prevenire i contagi di Covid 19 tra la popolazione scolastica.

 

“Lo scopo di questa attività – spiega il sindaco Rita Mazzi – è esclusivamente di tipo preventivo al fine di individuare eventuali positività non sintomatiche potenziali, principio di possibile contagio, nonostante si tratti di alunni reduci dalla quarantena. Un’azione precauzionale, soprattutto, a seguito dei casi di positivi e per dare un segnale di vicinanza da parte dell’Ente alla realtà scolastica e alle famiglie del nostro territorio”.

Lo screening in via precauzionale reso possibile dalla sinergia tra il Comune di Follo e l’Asl permetterà di avere un quadro completo sulla popolazione scolastica e aiutare le scuole in questo periodo non semplice.
Indispensabile anche il contributo della Croce Rossa Comitato Follo che ospiterà i ragazzi della scuola media di Piana Battolla nella mattinata di giovedì 12 novembre a partire dalle 8:30 fino alle 13 e la mattina seguente le classi della scuola primaria di Piana Battolla e della scuola dell’Infanzia di Follo, personale docente e Ata.

“Anche in questa occasione, contare su un dialogo attivo con il dirigente scolastico e le famiglie ci ha permesso di attivarci celermente, evitando assembramenti.” Spiega l’assessore all’istruzione Laura Sardi.

“Lo screening parte dalle scuole dell'infanzia e arriverà fino alle medie interessando le classi che hanno terminato i 15 giorni di quarantena a seguito di casi positivi. La normativa prevede il rientro al banco terminati i giorni di assenza obbligatoria senza ulteriori controlli. Noi abbiamo deciso di attivare questa ulteriore misura di prevenzione per garantire una maggiore sicurezza”. Conclude l’assessore Sardi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Follo

Il sindaco Rita Mazzi: "Vicenda sfruttata come possibile cassa di risonanza, ma con affermazioni non corrette e in malafede". Leggi tutto
Comune di Follo
"Premio alla carriera per il 2021 al nostro concittadino Graziano Tonelli, attribuito alla presenza del Ministro Dario Franceschini". Leggi tutto
Comune di Follo

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa