Diede fuoco al materasso in cella a Sanremo: deve tornare in carcere

Il processo si è concluso e l'uomo è tornato dietro le sbarre del carcere alla Spezia

Martedì, 24 Novembre 2020 11:47

Cinque anni fa, mentre era detenuto presso il carcere di Sanremo, un cittadino marocchino diede fuoco al materasso della sua cella, provocando un incendio che costrinse la polizia penitenziaria ad intervenire con gli estintori e danneggiò gravemente ciò che era all’interno.

Nel frattempo era stato scarcerato e si era trasferito alla Spezia ma il processo per quell’episodio è andato avanti e si è concluso con la condanna. Ieri i Carabinieri della Stazione della Spezia – Mazzetta hanno rintracciato il maghrebino, ora 33enne, e gli hanno notificato l’ordine di carcerazione, accompagnandolo poi presso la casa circondariale della Spezia.

L’uomo è così tornato in cella, a scontare una condanna proprio per il danneggiamento aggravato causato in un altro carcere.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa