“Combatto il cancro da 24 anni e ho aspettato un’ora su una panchina per fare la chemio” In evidenza

Lorenza Zanoni racconta le disavventure dei pazienti oncologici all’ospedale Sant’Andrea: “Serve una tenda riscaldata per ospitare noi malati in coda”.

Venerdì, 04 Dicembre 2020 16:26

“Combatto il cancro da 24 anni, ho le metastasi dal 2011, e pochi giorni fa sono stata seduta più di un’ora su una panchina dell’ospedale, all'aperto, in attesa della mia seduta di chemioterapia. Noi pazienti oncologici stiamo lanciando un grido d’aiuto”.

Lo ha raccontato stamattina davanti all’ospedale Sant’Andrea Lorenza Zanoni, che da diverso tempo sta cercando di portare all’attenzione delle istituzioni e dei vertici dell’Asl le gravi difficoltà che i pazienti oncologici stanno incontrando per potersi curare.

La situazione si è aggravata dopo il trasferimento del day hospital dall’ospedale San Bartolomeo di Sarzana, trasformato in centro Covid, al Sant’Andrea della Spezia, dove gli spazi e le strutture sarebbero inadeguati per le esigenze dei malati.

DSC 0000 BURST20201204085859687

Almeno da luglio Zanoni e altri pazienti hanno chiesto l’allestimento di una tenda riscaldata in vista dell’arrivo della stagione fredda. Risultato? Il freddo è arrivato puntuale, nessuna risposta invece dai piani alti dell'Asl. La soluzione sarebbe anche a portata di mano, visto che all’esterno del reparto di Malattie Infettive del Sant’Andrea c’è ancora una tenda, utilizzata nella prima fase dell’emergenza Covid, che potrebbe essere semplicemente spostata all’esterno del reparto di Oncologia.

I consiglieri comunali di opposizione hanno raccolto l’appello di Zanoni, e annunciano la presentazione di un’interpellanza urgente al sindaco per ottenere risposte. “La tenda avrebbe dovuto essere allestita senza che i pazienti dovessero chiederlo – osserva Guido Melley – La struttura non risolverebbe il problema degli spazi inadeguati, ma almeno darebbe un po’ di sollievo ai pazienti in coda. Sarebbe stato bello se qui questa mattina insieme a noi ci fossero stati anche il sindaco e il commissario straordinario dell’Asl Daniela Troiano”.

“Non capiamo perché abbiamo un assessore alla Protezione Civile che finora non ha fatto né detto nulla”, rilancia Federica Pecunia, mentre Jessica De Muro precisa che “non siamo qui per una battaglia politica ma di civiltà; né il Comune né i vertici Asl hanno trovato una soluzione, per questo abbiamo deciso di muoverci da soli”.

I consiglieri di opposizione hanno infatti contattato il presidente della Pubblica Assistenza Andrea Frau, che si è reso disponibile a fornire generi di conforto ai malati con i suoi volontari, e la Protezione Civile, che ha dato la sua disponibilità a fornire una tenda riscaldata.

“Sembra che invece l’Asl voglia collocare un container fuori dal padiglione, ma non è la soluzione giusta – fa notare Zanoni – Certo è che non si può avere Oncologia divisa tra diversi piani com’è oggi, mentre a Sarzana il reparto lavora solo il martedì e mercoledì a causa dell’assenza di personale. Ho detto ai medici, che ringrazio insieme agli infermieri per tutto l'aiuto, di darmi altri vent’anni di vita – scherza Zanoni – perché voglio vedere terminato il nuovo ospedale del Felettino: mi batterò perché nella struttura ci siano tutti i reparti di cui hanno bisogno gli spezzini che devono curarsi”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sono 38 i nuovi positivi residenti nello spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Tre sfide in sette giorni per le Aquile, dopo il Bologna arriva l'Inter prima della trasferta contro il Genoa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa