Approvato emendamento Orlando, nuove assunzioni in Arsenale

138 assunzioni di civili nella difesa a Spezia e ulteriori 17 presso il Centro Interforze di Munizionamento Avanzato di Aulla

Domenica, 20 Dicembre 2020 15:59

Approvato oggi pomeriggio in commissione bilancio alla Camera dei Deputati l’emendamento presentato dal Vice segretario del PD Andrea Orlando che autorizza l’assunzione di un contingente di 431 unità di personale civile finalizzate ad assicurare la funzionalità e la continuità dell'efficienza dell'area produttiva industriale del Ministero della difesa e in particolare di arsenali, poli di mantenimento, stabilimenti e centri tecnici militari a carattere industriale dipendenti dalle Forze armate, quali strutture strategiche di supporto al mantenimento in efficienza di mezzi ed equipaggiamenti delle Forze armate e dunque direttamente strumentali alla complessiva funzionalità dello strumento militare.


L’emendamento Orlando alla legge di bilancio per il nostro territorio porterà 138 assunzioni di civili nella difesa a Spezia e ulteriori 17 presso il Centro Interforze di Munizionamento Avanzato di Aulla.
“Il testo approvato in commissione raccoglie la forte sollecitazione che i sindacati hanno rivolto alla città; finalmente dopo troppo tempo potranno riprendere le assunzioni di civili in Arsenale a Spezia, processo che dovrà necessariamente accompagnarsi ad un rilancio della vocazione industriale dell’Arsenale e che dovrà coinvolgere la città nel suo complesso.”

Commenta Orlando, che aggiunge: “questo risultato è stato possibile grazie ad un importante gioco di squadra del PD, il mio emendamento è infatti stato sostenuto sin dal primo momento dal Ministero della Difesa, in particolare dal Sottosegretario Giulio Calvisi.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Raggiunto il livello massimo pluviometrico Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Il ministero per la transizione ecologica, su input della commissione di verifica dell’impatto ambientale, ha certificato la mancata ricerca di alternative credibili per il sito di Vallegrande". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa