L'Italia ritorna zona rossa: visite a parenti e amici, cosa si può fare e cosa no In evidenza

Un natale blindato, norme più stringenti fino al 6 gennaio. Ecco l'autocertificazione per gli spostamenti.

Giovedì, 24 Dicembre 2020 17:02

Da oggi l'Italia ritorna in zona rossa. Regole e norme più stringenti fino al 6 gennaio nella speranza che queste misure possano contenere la diffusione del contagio da Covid-19.

Tutta Italia sarà zona ROSSA nei giorni: 24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio, in questi giorni sono vietati gli spostamenti, se non per motivi di comrprovata esigenza (in fondo potete scaricare il modulo per l'autocertificazione) come motivi di lavoro, salute e necessità.

Chiusi ristoranti, bar e negozi, consentito l'asporto sino alle 22 e il servizio di consegne a domicilio.

Si possono ricevere a casa 2 persone non conviventi (dalle 5 alle 22) con i figli minori di 14 anni e persone con disabilità o conviventi non autosufficienti.

Resta consentita l'attività motoria nei pressi dell'abitazione e lo sport all'aperto in forma individuale.

Tutta Italia sarà zona ARANCIONE nei gironi feriali compresi tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, ovvero i giorni: 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. Negozi aperti fino alle 21 ma bar e ristoranti sarano chiusi, potranno effettuare servizio di asporto e domicilio. Ci si puo spostare nel comune di residenza senza giustificato motivo.

Chi vive in comuni al di sotto dei 5 mila abitanti può spostarsi in un raggio di 30 chilometri, ma non nei capoluoghi di provincia. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5.

SPOSTAMENTI DA AMICI E PARENTI:

Nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1°, 2, 3, 5 e 6 gennaio) sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Nei giorni 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio sarà possibile spostarsi liberamente, fra le 5.00 e le 22.00, all’interno del proprio Comune: conseguentemente sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali. Negli stessi giorni sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Sempre nei giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio, sarà possibile, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia: conseguentemente, sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali.  

(Come riportato nelle FAQ del Governo)

 

QUI LE FAQ DEL GOVERNO SULLE NUOVE MISURE


QUI PER SCARICARE L'AUTOCERTIFICAZIONE

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I ristoratori, tra le categorie più colpite a causa delle restrizioni per l'emergenza da Covid-19, in una cena simbolica in hotel per dimostrare che è possibile cenare in sicurezza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa