56enne di Bolano continua a molestare due donne e finisce in carcere In evidenza

Era ai domiciliari ma ha continuato imperterrito a violare le prescrizioni dei giudici.

Giovedì, 25 Febbraio 2021 16:44

Si trovava in detenzione domiciliare con la pesante accusa di stalking e di altri reati contro la persona, ma assolutamente incurante della misura cui era sottoposto, un 56enne di Bolano ha violato le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria e ha continuato imperterrito a molestare due donne residenti in provincia, tempestandole di messaggi, minacciandole e - in alcuni casi - anche picchiandole.

Nuove denunce a suo carico sono quindi state raccolte e trasmesse dai Carabinieri alla magistratura, aggravando ulteriormente la sua posizione.

Immediata è arrivata le revoca della misura e per l’uomo stavolta si sono aperte le porte del carcere della Spezia, dove dovrà scontare il resto della pena di un anno e sette mesi di reclusione.

Le vittime, a seguito delle denunce presentate, sono state messe in contatto dai Carabinieri con i centri antiviolenza di genere che operano in provincia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ha guidato il Coni provinciale per 20 anni come coordinatore e per 4 come delegato. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa