1,35 miliardi di euro a Fincantieri per i nuovi sottomarini della Marina In evidenza

di Giacomo Cavanna - Grande impulso ai cantieri ed all'indotto grazie al contratto da 1,35 miliardi di euro per due sottomarini e due in opzione

Venerdì, 26 Febbraio 2021 16:56

 

Fincantieri firmerà a breve in qualità di capocommessa con OCCAR (Organizzazione internazionale di cooperazione per gli armamenti) il contratto per la costruzione di 2 sottomarini U212 Near Future Submarine (NSF) che rappresentano la maggior espressione tecnologica a livello internazionale nel settore dei battelli convenzionali.

Gli U212 NSF sono infatti una diretta evoluzione degli U212A sviluppati in collaborazione con la tedesca Thyssenkrupp Marine System e consegnati alla Marina Militare come classe "Todaro" tra il 2006 ed il 2017 in quattro unità.

Questi nuovi battelli consentiranno non solo di permettere un maggior impiego di tecnologia nazionale ma sostituiranno progressivamente i "Sauro" attualmente in servizio.

Gli U212 NSF saranno i primi sottomarini al mondo dotati di AIP (Air Indipendent Propulsion) con batterie agli ioni di litio che consentirà maggior periodi in immersione.

I nuovi sottomarini saranno inoltre due metri più lunghi rispetto agli U212A per migliorare l'abitabilità a bordo.

Per aumentare la silenziosità saranno adottati materiali fluoropolimerici in grado di ridurre la resistenza all'acqua.

Da sottolineare anche la sostituzione di diversi apparati radar, guerra elettronica e sistema di combattimento con sistemo di produzione nazionale.

Il valore complessivo è di 1,35 miliardi di euro (compreso supporto logistico) con l'opzione per ulteriori due U212 NSF.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La conferma arriva dalla conferenza stampa di Mario Draghi. La roadmap delle riaperture partirà dal 26 aprile. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nello spezzino calano gli ospedalizzati e le terapie intensive. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa