"A Bocca di Magra la quantità di legname accatastato è più che raddoppiata"

La segnalazione della Cooperativa di Comunità "Terre del Magra".

Venerdì, 09 Aprile 2021 13:46

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Cooperativa di Comunità "Terre del Magra":

"Rispetto a 10 giorni fa la situazione a Bocca di Magra è questa. È più che raddoppiata la quantità di legname accatastato, malgrado tutti i giorni privati cittadini per fortuna vadano a portare via intere macchinate di legname.
Adesso facciamo alcune considerazioni:

Bocca di Magra praticamente ha poco litorale, una spiaggia pubblica, una privata oltre alle scogliere, possiamo notare le enormi quantità di materiale legnoso recuperato. Pensiamo adesso al litorale partendo da Fiumaretta fino a Marinella, possiamo immaginare quanto sia la, quantità di legname e lasciamo a voi le considerazioni.

Se nel 2019 o al limite nei primi mesi del 2020 gli enti pubblici si fossero attivati per fare partire il progetto cocofarm 2021 oggi non saremmo a parlare di come smaltire tutta questa montagna di legna. Visto questo accanimento a non voler prendere in considerazione un progetto di economia circolare ed utile al territorio, ad aziende ed enti pubblici, il dubbio ci viene spontaneo che oltre a voler mettere il bastone tra le ruote alla nostra cooperativa non sia il fatto che questo progetto non sia appariscente e d'effetto come una piazza od un giardino?

Lasciamo la risposta o speriamo che si apra una seria discussione sul perché non si ritiene utile questa idea di utilizzo della biomassa già utilizzata da anni con successo anche in comuni non molto distanti dal nostro. Si possono attingere a finanziamenti europei che rischiano di essere perduti o statali, ma noi preferiamo buttare via soldi pubblici per smaltire in discarica tutto ciò.

Noi a differenza degli enti indipendentemente da chi governa siamo per aiutare e collaborare, arrivando anche a ricercare forme di autofinanziamento pur di fare partire il progetto cocofarm 2021.
Abbiamo avviato da poche settimane una forte collaborazione con la piattaforma internazionale Fairbnb.coop e grazie al crowdfunding I turisti che passeranno le loro vacanze in questo anno e nel prossimo nella nostra provincia di La Spezia una percentuale della provvigione pagata alla Fairbnb.coop verrà devoluta al nostro progetto biomasse".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Match" approda a Roma

Giovedì, 24 Giugno 2021 17:35 cultura
Importante palcoscenico nazionale per il format spezzino ispirato al programma televisivo in onda su Rai 2 negli anni '70. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il presidente Andrea Frau: "Alle istituzioni ricordiamo che non ci sono associazioni di serie A e di serie B". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa