Riprende l’attività scolastica in presenza al 50% negli Istituti scolastici secondari.

Riunione del Tavolo operativo trasporti per pianificare la ripresa. Presto disponibile la APP preparata dagli studenti in collaborazione con ATC.

Venerdì, 09 Aprile 2021 20:49

Il 12 aprile riprenderà la didattica in presenza al 50% per gli istituti scolastici di secondo grado con la capienza dei mezzi di trasporto pubblico locale ridotta al 50%.
In vista di tale ripresa, nella giornata odierna si è riunito il Tavolo di coordinamento insediato presso la Prefettura per verificare se fosse necessario introdurre alcune modifiche al piano operativo dei trasporti adottato lo scorso gennaio sulla base dell’esperienza pregressa.

Ad esito dei lavori, il Tavolo ha convenuto sull’opportunità di mantenere le due fasce orarie di ingresso degli studenti, salvo le già collaudate eccezioni per quanto riguarda gli Istituti professionali e quelli di Levanto, Varese Ligure, nonché parzialmente di Sarzana.

Tali fasce corrispondono, in linea di massima, alle ore 8 e 9,30, con un conseguente adattamento della durata delle lezioni, al fine di consentire di scaglionare gli orari d’uscita entro il termine massimo delle 14,30. Gli eventuali recuperi di orario continueranno ad essere svolti attraverso la didattica digitale integrata.

ATC Esercizio S.p.a. ha confermato la rimodulazione degli orari del trasporto pubblico locale, prevedendo un incremento di 150 linee, con l’utilizzo di 50 mezzi aggiuntivi. E’ in fase di ultimazione la APP per la gestione delle criticità nel sistema del trasporto scolastico. Dopo che ATC ha concluso la progettazione, gli studenti di ben 7 Istituti scolastici, nell’ambito dei percorsi scuola-lavoro, sono impegnati nella fase realizzativa.

Si ricorda, infine, che ATC ha messo a disposizione il numero dedicato 0187 522568 per segnalare tempestivamente eventuali disservizi a cui l’azienda è in grado di far fronte in tempi rapidi.
Trenitalia S.p.a., invece, ridurrà ad uno i bus aggiuntivi di scorta a disposizione presso la stazione di Levanto nella fascia oraria 7-10 e presso la stazione della Spezia nella fascia 13-16.

I Dirigenti Scolastici, dal canto loro, garantiranno la massima fluidità agli ingressi e alle uscite degli studenti per evitare assembramenti, nonché sensibilizzeranno gli studenti sulla necessità della loro più ampia collaborazione, condizione necessaria per un rientro in sicurezza.

La Prefettura ha poi invitato i Sindaci a prendere intese con i locali presidi di Pubblica Sicurezza per assicurare la vigilanza alle fermate degli autobus nelle fasce orarie interessate affinché sia assicurato il più scrupoloso rispetto delle misure anti-contagio attivando, se disponibile, ogni forma di collaborazione con il volontariato. Per La Spezia e Sarzana le Forze di polizia garantiranno anche un servizio di vigilanza dedicata alle scuole in stretto coordinamento con le Polizie locali.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Associazioni e cittadini di Monterosso chiedono l'intervento delle autorità, civili ed ecclesiastiche. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
In corso l'intervento dei Vigili del Fuoco, chiuso un tratto della strada. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa