Luci puntate su Piazza Brin In evidenza

di Elena Voltolini - La nuova illuminazione divide. Per l'amministrazione è il miglior compromesso tra estetica, sicurezza e risparmio energetico, ma secondo alcuni snatura l'dentità della piazza.

Venerdì, 30 Aprile 2021 18:43

In questi giorni sta suscitando discussioni e dibattito il rifacimento degli impianti di illuminazione della zona, con luci a led. Una luce, ovviamente, diversa dalla precedente e che secondo alcuni pareri non rende merito alla piazza.

“Piazza Brin- ha affermato il Consigliere Comune di LeAli a Spezia Roberto Centi nel corso del Consiglio comunale del 29 aprile - è una delle piazze più belle della città. Questi impianti di illuminazione a led, nuovi, con luce bianca, però, la snaturano perchè ne cambiano l'aspetto architettonico. La luce gialla dava alla piazza un senso di maggiore accoglienza e ne metteva in risalto le bellezze architettoniche caratterizzandone l'identità storica. Chiediamo che si faccia un passo indietro e si torni a quel tipo di luce”.

“Sono stati fatti dei test - ha replicato l'Assessore Luca Piaggi - per questo i palazzi sono ora illuminati con luci diverse e questo testimonia proprio la particolare sensibilità che abbiamo anche verso la tutela della bellezza architettonica della piazza. Dobbiamo raggiungere più scopi: valorizzare la piazza ed i palazzi che vi si affacciano, risparmiare energia e garantire la sicurezza. I test, pertanto, sono stati fatti anche per verificare il risultato delle riprese delle telecamere di videosorveglianza con le diverse tipologie di luci.
Abbiamo quindi ascoltato anche le richieste arrivate dalla Polizia Municipale che si è fatta portavoce di quanto consigliato dalla ditta canadese che ha realizzato le telecamere e che ha caldeggiato l'uso di luci a led a 4000k per avere immagini migliori”.

La soluzione cui si è arrivati è che all'interno della piazza saranno collocate luci a led a 4000k mentre nella zona perimetrale luce più calda, a 3000k, per meglio valorizzare l'architettura dei palazzi. Si tratta dello stesso tipo di luce che è stata installata sotto i portici di Via Chiodo.

Non pienamente soddisfatto della risposta alla sua interrogazione il Conisgliere Centi che nella replica torna a chiedere un ripensamento: “Così si crea squilibrio tra l'illuminazione del centro della piazza e le volte, ma non è tanto questo il problema, quanto la tonalità. Credo che una soluzione migliore sia tornare alla tonalità gialla. Vorremo rivedere la luce gialla che meglio valorizza i palazzi”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Per il terzo anno consecutivo il Gruppo ha ottenuto il Most Actractive Employer award in entrambe le categorie. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Sono parte delle 772mila dosi che Esercito e Poste stanno distribuendo in tutta Italia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa