Sarzana, movida: occhi aperti su area Fortezza Firmafede e via della Cittadella In evidenza

Attività intense di controllo del territorio dopo i fatti del 13 giugno.

Mercoledì, 16 Giugno 2021 09:47

Sono in corso gli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti accaduti tra piazza Cesare Battisti e piazza Garibaldi nella notte di domenica 13 giugno a Sarzana, per i quali al momento non risultano pervenute denunce o referti, ma che sono oggetto dell’attività della Squadra di P.G. del Commissariato impegnata contattare e sentire eventuali testimoni.

Atteso che al momento l’area non è oggetto di videosorveglianza, il Dirigente del Commissariato di Sarzana, su input del Questore della Spezia, ha promosso un immediato sopralluogo con il Comune di Sarzana, al fine di anticipare i tempi della già concordata implementazione delle telecamere nel centro storico.

Nella giornata di ieri, 14 giugno, si è quindi tenuto nel centro cittadino sarzanese il sopralluogo da parte del Dirigente del Commissariato, l’Assessore alla sicurezza del comune di Sarzana e il Comandante della Locale Polizia municipale, che hanno effettuato un’attenta ricognizione delle aree sensibili.

Avviata una proficua interlocuzione con l’obiettivo di elevare la visibilità delle vie/piazze del centro cittadino più frequentate, con l’incremento del numero delle telecamere di video sorveglianza che si affacciano su piazza Garibaldi, piazza Cesare Battisti, Fortezza Firmafede. Le stesse saranno remotizzate a breve, presso le sale operative della Polizia di Stato e dei Carabinieri oltre che della Polizia Municipale.
Proseguono, intanto, i servizi coordinati di controllo del territorio che saranno mirati alle aree della movida per tutto il fine settimana, focus principale sull’area della Fortezza Firmafede e di via della Cittadella.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nell’arco di un anno e qualche mese, passando attraverso 3 fasi, Calata Paita ritornerà ad uso pubblico. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa