La Spezia, omicidio di Piazzale Ferro: ergastolo per l'assassino di Vincenzo D'Aprile In evidenza

Francesco Ruggiero è stato condannato all'ergastolo per l'assassinio del rivale in amore ucciso a colpi di pistola.

Mercoledì, 30 Giugno 2021 16:56

È arrivata la sentenza per quell'11 marzo del 2019 che ha sconvolto gli abitanti dello spezzino, specialmente i residenti nei dintorni di Piazzale Ferro, luogo dove Vincenzo D'Aprile fu ucciso con dei colpi di pistola dal sottoufficiale dell'Aeronautica Francesco Ruggiero.

La vittima era il marito della donna con la quale aveva una relazione, infatti, secondo la Pm Monica Burani, si è trattato di un gesto premeditato. I giudici hanno accolto la richiesta di quest'ultima condannando l'omicida con la massima pena.

Ruggiero, quel giorno, prese una macchina a noleggio per seguire i due, poiché temeva un riavvicinamento del marito alla moglie e, una volta giunti a Piazzale Ferro, sparò dei colpi di pistola e non ci fu nulla da fare per D'Aprile, che perse la vita di fronte ai suoi cari. I soccorsi giunsero nell'immediato nel luogo del delitto, ma il loro intervento non riuscì a salvargli al vita. 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Contro la Juve la squadra di Motta ha giocato alla pari, peccato per le occasioni sprecate che potevano chiudere la partita nella ripresa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Vice la Juve, ma lo Spezia ha dimostrato di potersi ritagliare un ruolo anche quest'anno. Resta l'amaro in bocca per la prestazione di questa sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa