Sfalcio e riconfigurazione del sistema fognario lungo la Napoleonica In evidenza

Circolazione regolata, a tratti, da movieri e a senso unico alternato.

Lunedì, 30 Agosto 2021 14:30

Proseguono gli interventi di sfalcio e manutenzione stradale, nell’ambito delle attività di messa in sicurezza della rete viaria provinciale, attivati nelle scorse settimane lungo gli oltre 550 chilometri di strade spezzine gestite dalla Provincia. In questo caso l’intervento è realizzato nell’ambito delle attività in convenzione con il Comune di Porto Venere, nell’ambito del coordinamento e delle indicazioni che arrivano dagli enti locali.

A partire dalle ore 8:00 del giorno 1 settembre 2021, lungo la Strada Provinciale n. 530 “di Porto Venere”, nella tratta ricadente in Comune di Porto Venere, il personale incaricato sarà all’opera con degli interventi di sfalcio e pulizia cunette, il tutto con l'istituzione di cantieri stradali mobili e la necessaria regolazione temporanea della viabilità.

Per favorire le previste attività di manutenzione, la regolamentazione della circolazione prevede un temporaneo restringimento della carreggiata o l’attivazione di senso unico alternato, regolato da movieri, ed eventuali temporanee sospensioni della circolazione per il tempo strettamente necessario all’abbattimento di eventuali rami o di altri interventi.

La regolamentazione della circolazione a senso unico alternato regolato da movieri dal giorno 1 settembre 2021 fino a fine lavori, orientativamente entro il giorno 14 settembre, con orario 8:00 — 18:00, festivi e prefestivi compresi.

In casi eccezionali potrebbe essere necessaria la temporanea istituzione del divieto di sosta, ove necessario, per l'esecuzione delle operazioni di sfalcio della vegetazione, che sarà reso noto agli utenti stradali posizionando la prevista segnaletica con 48 ore di anticipo rispetto all'inizio delle operazioni.

Sarà sempre garantito il transito ai mezzi di emergenza e di pronto intervento.

Visti i lavori in corso di “riconfigurazione del sistema fognario” a cura di Acam Acque S.p.a. e conseguenti nulla osta emessi dal Comune di Porto Venere, lo stesso Comune di Porto Venere, nell’ambio della propria competenza, si farà carico di coordinare le attività di sfalcio con quelle del cantiere Acam evitando sovrapposizioni tra i due diversi interventi.

Gli uffici tecnici della Provincia, per razionalizzare al massimo le risorse e sviluppare un intervento rapido e risolutivo delle problematiche oggettive dovute dalla presenza di piante ed arbusti ai lati delle carreggiate, hanno suddiviso il territorio ed individuato tre macro zone: Riviera, Val di Magra e Val di Vara, su cui coordinare gli interventi; ad ogni zona è stata associata una ditta specifica questo per poter operare contemporaneamente su almeno tre cantieri stradali operativi, oltre a quelli già in corso di attivazione nell’ambito delle convenzioni con i Comuni come nel caso dell’intervento lungo la Strada Provinciale n. 530 “di Porto Venere”.

Questo intervento, infatti, rientra nel piano di accordi in convenzione tra Provincia e Comuni e garantisce a quest’ultimi la possibilità di svolgere interventi nelle strade provinciali localizzate nel proprio territorio a seconda delle specifiche necessità locali, quindi a seconda delle indicazioni date dagli stessi Comuni. Si tratta di uno strumento in grado di razionalizzare al massimo gli interventi. Il tutto si attua attraverso una convenzione quadro, di durata triennale (2021/2023), che prevede anche un contributo concedibile dalla stessa Provincia nei limiti delle disponibilità di bilancio e comunque non inferiore al 50%, con riferimento ad una o più delle seguenti attività: sfalci, taglio piante pericolanti, spargimento sale e spazzamento neve, pulizia cunette, nolo macchine operatrici per ulteriori attività specificatamente autorizzate.

“Il lavoro di squadra e la collaborazione istituzionale tra la Provincia ed i Comuni si conferma come la strada maestra per garantire servizi ai cittadini e favorire opere indispensabili per il territorio, questo a fronte delle difficoltà finanziarie che gravano su Enti come il nostro dopo l’errore della riforma che ha mantenuto le competenze, ma ne ha limitato le risorse. - spiega il Presidente Pierluigi Peracchini - Nelle scorse settimane l’allargamento della convenzione per la cura e la manutenzione delle strade, con le richieste di ingresso di altre amministrazioni locali spezzine, ha evidenziato l’importanza di questo strumento ed il ruolo della Provincia della Spezia quale riferimento per i Comuni del territorio".

"Il nostro compito è quello di garantire servizi, lo facciamo come “ente di secondo livello”, ovvero la cosiddetta ‘casa del Comuni’, lo facciamo garantendo strumenti di coordinamento e supporto alle attività delle varie amministrazioni locali - aggiunge Perahini - Un compito che si attua su tematiche importanti come il servizio di trasporto pubblico, il servizio di distribuzione idrica, le attività ambientali di gestione delle reti fognarie o del ciclo dei rifiuti, ed ancora sulle scuole, solo per fare degli esempi. Il territorio spezzino ha però anche una complessa rete viaria, in cui la Provincia è responsabile di oltre 550 chilometri di strade, e qui dobbiamo operare, in squadra con i Comuni, per la sicurezza di tutti. Solo grazie ad un coordinamento costante con i Comuni, all’attivazione di convezioni come questa, si possono garantire che le istanze dei cittadini, delle imprese e la capacità di dare servizi possano trovare concretezza, risposte e soluzioni. Questo avviene ottimizzando le poche risorse finanziarie disponibili e gestendo le attività cercando di creare i minimi disagi durante gli interventi manutentivi, quindi operando dove serve, ascoltando le esigenze e le indicazioni degli enti locali, agendo con razionalità”.

Secondo quanto già programmato, così come avvenuto nei primi interventi conclusi nell’ultimo mese, il lavoro seguirà criteri di razionalizzazione che consentano di garantire una continuità lungo i percorsi individuati tenendo anche presente la necessità di evitare disagi alla circolazione stradale. Ciò servirà anche per ottimizzare al massimo le risorse finanziarie disponibili.

Da settimane queste attività, finanziate con l’impiego di risorse strategiche del bilancio provinciale, hanno garantito interventi di sfalcio lungo le principali strade spezzine di competenza dell’Ente.

In queste settimane, proprio grazie alle opportunità date dalla convezione, è in corso un vasto programma di manutenzione e sfalcio delle strade provinciali spezzine. Il piano è stato attivato grazie ad una riorganizzazione del bilancio dell’Ente, sviluppata nell’ambito del programma di risanamento economico in corso di attuazione in questi mesi. In questo modo la Provincia della Spezia è riuscita a reperire, e stanziare, 300 mila euro a favore del capitolo di spesa dedicato agli interventi di manutenzione della rete stradale provinciale spezzina. Di queste risorse attivate 150 mila euro sono i fondi destinati all’apertura di cantieri stradale di manutenzione e pulizia, ovvero primariamente opere di sfalcio, direttamente gestiti dalla Provincia, mentre gli altri 150 mila euro finanzieranno, a compensazione delle spese, le medesime attività stradali realizzate proprio tramite la convenzione in atto con i Comuni spezzini con interventi puntali e mirati.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

Approvato e subito operativo il nuovo programma di modernizzazione digitale dell’ente a favore della creazione di servizi agli utenti Leggi tutto
Provincia della Spezia
Lavori di manutenzione straordinaria del viadotto, che avverranno con un’opera suddivisa in tre lotti. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa