Sapori e storie verticali a spasso nel Mediterraneo

Appuntamento a Levanto dal 15 al 17 ottobre.

Lunedì, 11 Ottobre 2021 12:29

 

Un viaggio nello spazio e nel tempo, Levanto Carloforte isla de Tabarka Tabarca via Tunisi a spasso nel Mediterraneo.
Si parte da Levanto, seguendo le tracce di Francesco D’Arri, proveniente da Rio di Sesta Godano, Val di Vara, di professione marmoraro, artigiano del marmo in Levanto. Suo figlio Benedetto, nato e cresciuto fino a 12 anni in una famiglia non certo agiata, è affidato ad un armatore per fare il mozzo su una nave, preda di corsari Tunisini.
Venduto come schiavo ha la fortuna di capitare in una casa di gente per bene, diventando musulmano acquista la libertà e inizia la sua ascesa verso la fortuna e la reggenza. Per questo Matteo Vinzoni lo considera rinnegato e ne stabilisce una sostanziale scomparsa dai radar levantesi.

Molti legami con Sapori e Storie verticali, come il Mercato delle eccellenze che vede la partecipazione a Levanto di produttori, eroici, dalla Val di Vara fino a Sestri Levante: la cultura tabarchina parte da Genova Pegli, la repubblica di Genova, arriva a Tabarca, passa per Tunisi, Carloforte, Calasetta Nueva Tabarca, sostanzialmente un giro del Mediterraneo, con un altro legame di Fumetti, da quello già pubblicato su Matteo Vinzoni, fino a quello di prossima pubblicazione su Benedetto D’Arri ossia Osta Muratto, Ustah Murad.

Dal 15 al 17 ottobre 2021 a Levanto, Officine del levante racconta la storia e le storie con:
Benedetto D’Arri, con la presentazione del Festival, in guisa di “prequel” di un fumetto sulla sua storia che Filippo Gariglio sta disegnando per Officine del levante, dopo Monsignor Dellacasa ai giorni nostri che parla di Netiquette ai ragazzi con i fumetti di buone maniere su internet;

Monique Longerstay, storica belgo tunisina, massima esperta di tabarchinità, viene da Parigi a raccontare come la storia e cultura si è evoluta nello spazio e nel tempo, dal seicento tunisino ottomano al riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità, in corso all’Unesco;

Pier Guido Quartero racconterà altre storie tabarchine;

Sergio Rossi, cucinosofo, autore di un libro di cucina tabarchina;

Chef Kumalé, gastronomade, che all’Osteria Cantarana, con Alberto e Antonella Zanone, darà una dimostrazione pratica e teorica della tavola mediterranea, dai meze al dessert;

Mirna Kassis quartett, reduce dalla tappa imperiese del cammino di Amal, piccola profuga siriana, con la musica inconfondibilmente mediterranea;

la voce suadente di Vittorio Ristagno in un reading preparato da Fausto Cosentino, fantasiosamente ispirato dall’odissea e dalla....cucina di Omero, raccontata dallo chef Ulisse: surrealismo poesia e golosità;

Fiorenzo Toso, linguista e innamorato di Tabarca e di Carloforte e Calasetta, ove ancora oggi parlano Pegliese.

E un “ponte radio” tra Radio Levanto Val di Vars e Radio San Pietro di Carlodorre, due radio di comunità.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Luca Vaccaro - Un incontro tra le istituzioni, i cittadini e i ragazzi delle scuole per parlare del futuro ecosostenibile della nostra città. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Covid: in ASL 5 un altro decesso

Venerdì, 26 Novembre 2021 19:54 cronaca
I nuovi casi registrati oggi in Liguria sono 460. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa