Un nuovo ponte sulla SP 566 tra Brugnato e Borghetto: sarà realizzato riducendo al minimo i disagi In evidenza

L'opera fa parte di un piano triennale per la messa in sicurezza dei ponti e dei viadotti.

 

Mercoledì, 13 Ottobre 2021 15:00

 

Su richiesta del Presidente della Provincia della Spezia, Pierluigi Peracchini, si è tenuto questa mattina un incontro tra il competete settore tecnico dell’Ente ed i Sindaci della Val di Vara.

La seduta, coordinata dal consigliere provinciale Rita Mazzi, con delega “manutenzione delle strade e viabilità”, aveva come argomento la definizione di una strategia condivisa con cui affrontare il complesso progetto di rifacimento del ponte lungo la SP566 sulla strada tra Brugnato e Borghetto.

Valutata da tutti come prioritaria la necessità di arrivare quanto prima ad un intervento radicale sull’infrastruttura, ovvero la completa sostituzione dell’attuale ponte con un nuovo, in modo da poter garantire migliore sicurezza ed un’opera pubblica pienamente conforme alle attuali necessità del territorio, è stato poi affrontato il conseguente problema viario durante lo svolgimento dei lavori.

I Sindaci presenti hanno ribadito la necessità di limitare al massimo i disagi ed i vincoli sulla rete stradale locale durante l’esecuzione dell’opera, problematica che è stata già oggetto di un’apposita analisi preventiva da parte degli uffici della Provincia.

A tal scopo è stata indicata la possibilità tecnica di attuare una soluzione costruttiva che limiti in maniera radicale gli inevitabili vincoli che sopravvengono per simili grandi opere.

Nella pratica la realizzazione del nuovo ponte avverrebbe prima della demolizione dell’attuale, con un’edificazione dell’infrastruttura per circa il 90% dell’opera. Solo la fase finale dei lavori, per una durata di pochi mesi, porterebbe ad una minima interruzione della circolazione, il tutto valutando anche la tempistica migliore in cui attuarla. Nel contempo verranno anche studiate altre forme di supporto per facilitare la viabilità dei residenti.

Da parte di tutti i presenti, che si sono dichiarati favorevolmente rispetto alla soluzione tecnica proposta dalla Provincia, è giunta l’indicazione di procedere con solerzia nel programma indicato, sia per non perdere l’opportunità di accedere ai fondi nazionali previsti per queste opere già assegnati all’Ente, sia per garantire una rapida risoluzione alle problematiche della rete viaria della Val di Vara che, grazie ad un nuovo ponte, vedrebbe eliminato il rischio di chiusura dell’attuale infrastruttura.

Il nuovo ponte sulla Strada Provinciale SP566 tra Brugnato e Borghetto rientra nel programma per la messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti, con la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti, in cui vi sono ipotesi di problemi strutturali o di sicurezza, presenti lungo la rete viaria della provincia della Spezia che è stata varato dall’Ente.

L’intervento, nell’arco di tre anni, riguarderà diciassette opere infrastrutturali, tra le principali della zona del primo entroterra spezzino, con quindici interventi di grande manutenzione straordinarie e due più complessi interventi di ricostruzione.

Per la Provincia della Spezia è stato previsto un contributo su tre anni, con tempi vincolati, per i seguenti importi: annualità 2021 per euro 2.606.880,22, annualità 2022 per euro 3.351.703,14 ed annualità 2023 per euro 2.606.880,22.

Per l’annualità 2021 gli Interventi di manutenzione straordinaria dei ponti presenti lungo la viabilità di competenza della Provincia della Spezia riguarderanno le seguenti infrastrutture: ponte sul Canale dei Rutesi, ponte sul torrente Mangia, ponte sul fiume Veppo, ponte sul Torrente Chiciola, ponte del magazzino, ponte sul torrente Isolone, ponte sul Fosso Acque Medie, ponte sul Fosso 1, ponte Santa Margherita 1, ponte Santa Margherita 2, ponte sul torrente Matteranesca, ponte Levantine II, ponte Levantine I, ponte della Macchia e ponte Borghetto-Brugnato.
Per l’annualità 2022 è previsto l’intervento di demolizione e ricostruzione del ponte lungo la SP10 in località Piana Battolla.
Mentre per l’annualità 2023 è previsto l’intervento di demolizione e ricostruzione del ponte lungo la SP566 sulla strada tra Brugnato e Borghetto.

Negli ultimi mesi gli uffici tecnici della Provincia hanno elaborato, per ogni infrastruttura interessata dalle prossime opere, una propria scheda che comprendere la ricognizione tecnica del sito, il rilevamento, la classificazione e l’analisi delle problematiche riscontrate, quindi un preliminare di intervento, con un programma di opere da attuare, e quindi hanno inserito tutto in un programma triennale, più organico e generale, partecipando ad un bando ministeriale che è stato vinto con lo stanziamento di più di otto milioni e mezzo di euro.

La realizzazione di questo complesso piano è stata sviluppata in un tempo breve in modo da poter accedere ai fondi nazionali disponibili e nel contempo poter avviare le opere già quest’anno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

Approvato e subito operativo il nuovo programma di modernizzazione digitale dell’ente a favore della creazione di servizi agli utenti Leggi tutto
Provincia della Spezia
Lavori di manutenzione straordinaria del viadotto, che avverranno con un’opera suddivisa in tre lotti. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa