"Grazie a medici, infermieri e volontari della Croce Rossa Italiana e Corpi ausiliari delle Forze Armate"

Croce Rossa Italiana, Pucciarelli (Difesa): "23° convegno nazionale Ufficiali Medici e Personale Sanitario consente di rinnovare profonda gratitudine a questa preziosa realtà".

Giovedì, 14 Ottobre 2021 17:20

“Vorrei cogliere questa occasione per rinnovare il mio sentito ringraziamento a tutti i medici, gli infermieri e i volontari della Croce Rossa Italiana e dei suoi Corpi ausiliari delle Forze Armate che dal primo giorno di questa pandemia confermano il proprio proverbiale impegno, altamente professionale, generoso e trasversale nei campi dell’assistenza medico sanitaria e del volontariato al prossimo in difficoltà, operando senza risparmio di energie, con passione, entusiasmo ed abilitante competenza, a favore della collettività.” – questo il debito di gratitudine che il Sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli, ha voluto manifestare, attraverso un suo videomessaggio trasmesso in occasione dell’apertura, agli organizzatori, ai relatori e a tutti i partecipanti alla XXIII edizione del Convegno Nazionale degli Ufficiali Medici e del Personale Sanitario della Croce Rossa Italiana.

Un tradizionale appuntamento annuale di settore – quest’anno organizzato dal 14 al 17 ottobre presso l’Auditorium Flaiano di Pescara – a cui il Sottosegretario ha comunque tenuto a far giungere la propria ideale vicinanza e compartecipazione non potendovi presenziare per concomitanti impegni in Roma.

“Sono profondamente convinta che le sinergie garantite sia dall’abilitante parterre di illustri relatori provenienti dal Corpo Militare Volontario, da quello delle Infermiere Volontarie e da realtà accademiche – militari e civili – sia dalla proverbiale rete di relazioni e scambi di vedute che, in eventi come questo, vede attivamente coinvolti tutti i partecipanti, saprà ancora una volta porre “le persone in prima persona” – come recitava un efficace slogan del passato coniato dalla nostra Croce Rossa – rispetto alle conseguenze dell’immediato e del lungo periodo di una crisi epocale come quella pandemica.

Una emergenza sanitaria che stiamo superando grazie anche allo straordinario sforzo messo in campo nell’ottica del più virtuoso “Sistema Paese”. – ha proseguito Pucciarelli nel dare evidenza dell’abilitante contributo garantito in tal senso anche dal comparto militare della Difesa, inteso nella sua più ampia accezione comprendente oltre alle Forze Armate e all’Arma dei Carabinieri anche i Corpi Ausiliari della Croce Rossa Italiana: quello Militare Volontario e quello delle Infermiere Volontarie.

“Dal 1864 la Croce Rossa Italiana svolge fondamentali attività di sostegno al Paese, con la straordinaria professionalità e, soprattutto, la ricchezza di umanità che connotano il suo capitale umano, cui si unisce l’altissimo e trasversale valore abilitante della sua capillare presenza sul territorio, per operare con prontezza ed efficacia, sempre in piena fedeltà ai ‘principi fondamentali’ che costituiscono lo spirito e l’etica del Movimento Internazionale di Croce Rossa.”

Nel concludere questo suo simbolico intervento, il Sottosegretario Pucciarelli, oltre a ringraziare la complessa macchina organizzativa e a formulare un corale auspicio di ‘Buon Lavoro’, ha voluto sottolineare l’apporto che questo convegno saprà dare nel diffondere l’importanza del contributo scientifico nel contrasto a questa pandemia e, in tal senso, rinnovare un “sentito ringraziamento ai medici, agli infermieri ed a tutti gli operatori del supporto sanitario – militari e civili – per lo straordinario lavoro che stanno svolgendo anche in questa emergenza, con elevata professionalità e spirito di servizio a favore degli italiani, del prossimo in difficoltà.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La ragazza è caduta da un'altezza di circa otto metri procurandosi dei traumi alle gambe e al torace. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Una bella storia, vincente, che stimola a progettare attivitá ed iniziative intorno a quest’opera" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa