Auser: "Improvvido l'intervento dell'amministrazione comunale di Lerici"

Massimo Federici (Auser Provinciale) e Raffaella Coglitore (Arca Auser Lerici): "Amministrazione ha inaspettatamente adottato un provvedimento che infligge alla associazione Arca Auser un colpo letale".

Sabato, 30 Ottobre 2021 17:06

"Nei giorni scorsi, attraverso una delibera di Giunta, l'Amministrazione Comunale di Lerici ha inaspettatamente adottato un provvedimento che infligge alla associazione Arca Auser un colpo letale", scrivono in una nota Massimo Federici (Auser Provinciale) e Raffaella Coglitore (Arca Auser Lerici).

"Arca Auser è una realtà del terzo settore, impegnata sul territorio in attività sociali e culturali da molto tempo, si tratta di una presenza "storica" che a partire dalla sede di via Gerini ha promosso in favore degli anziani e non solo, una miriade di iniziative sociali, ricreative, solidaristiche".

"Anche nei due anni di pandemia, che pure ne ha rallentato l'attività, non si è mai fermata e ora, grazie alle prospettive di ritorno alla normalità, stava riorganizzandosi per una ripartenza ricca di progettualità e di impegno sociale e culturale. Il provvedimento della giunta, piuttosto che sostenere questa ripartenza, ha invece inteso spossessare Arca Auser di buona parte della propria sede per affidarla, con uno "spacchettamento" irrazionale, a Unitré-Università della Terza Età".

"Questo intervento è oggettivamente improvvido, di fatto ingestibile, lesivo della dignità e della storia di Arca Auser e tale da decretarne implicitamente la fine. Basti considerare che il confinamento nel solo piccolo spazio dedicato alla somministrazione di bevande, mette il circolo fuori legge. Infatti, l'attività di "bar" secondo la norma non può essere esclusiva o preponderante, ma accessoria e in funzione di una vita associativa che si deve realizzare in locali attigui e separati, cioè negli stessi spazi che sono stati sottratti a Arca Auser".

"Certo, anche Unitrè ha bisogno di spazi per la propria attività, ma non si sopprime una realtà per favorirne un'altra. Arca Auser è tra l'altro disponibile a ospitare attività di altre associazioni, lo fa da tempo in un'ottica di collaborazione e solidarietà con il mondo del terzo settore ed è disponibile, concordando tempi e modi, a farlo anche con Unitrè. Quello stesso spazio, tra l'altro, è stato luogo di iniziativa e di incontro anche per ogni altra necessità della comunità e della sua sua vita civile e democratica".

"Li si sono svolti dagli incontri politici alle riunioni di condominio, da feste di compleanno a conferenze di ogni genere. Auser intende resistere a questa incomprensibile iniziativa politica. Lo farà anche per le vie legali se necessario, ma prima di tutto chiede alla Amministrazione Comunale di riconsiderare il proprio provvedimento ascoltando le fondate ragioni che abbiamo qui riassunto con l'auspicio che della questione si facciano carico anche tutti i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Apre la stagione abbonamenti del Teatro degli Impavidi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il sindaco Del Bello: "Serve un ampio territorio, per il quale il presidio di pronto intervento 24 ore su 24 è fondamentale". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa