Questa sera scatta l'allerta meteo In evidenza

Attesi forti temporali sul levante ligure.

Domenica, 21 Novembre 2021 15:00

ARPAL ha emanato l'allerta meteo gialla per temporali sul Centro Levante della Liguria dalle 20 di oggi, domenica 21 novembre, alle 11 di domani, lunedì 22 novembre.

Domenica 21 novembre
Una perturbazione in arrivo dalle Baleari determina precipitazioni sparse dal tardo pomeriggio e tendenti a divenire diffuse in serata. Sempre in serata è atteso un aumento dell'instabilità e le precipitazioni assumeranno carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti su BCE, bassa probabilità di temporali forti su AD. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali con raffiche localmente forti (40-50 km/h) su B e sui rilievi del centro.

 

Lunedì 22 novembre
Fin dalle prime ore precipitazioni sparse, più diffuse su BCE, anche a carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti su CE e parte orientale di B, bassa probabilità di temporali forti su AD. Cumulate areali fino a significative su CE e parte orientale di B. Fenomeni in attenuazione dalle ore centrali e in successivo esaurimento nel pomeriggio. Venti forti (50-60km/h) su AB con raffiche localmente superiori agli sbocchi vallivi, specie dal pomeriggio; localmente forti (40- 50 km/h) altrove.

Martedì 23 novembre: Venti forti settentrionali 50-60 km/h con raffiche fino a 70-80 km/h sui rilievi e agli sbocchi vallivi di AB.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La Federazione non ha concesso il rinvio della partita chiesto a seguito di una accertata positività al Covid emersa venerdì mattina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Le competenze della Provincia in materia di impianti termici derivano dalle norme sul risparmio energetico degli edifici e riguardano 57.000 impianti tra autonomi e centrali termiche in 31 comuni spezzini Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa