Il sindaco di Lerici: "I NO vax sono come i terrapiattisti" ed è duro anche contro alcuni genitori In evidenza

Paoletti invita a comportamenti più responsabili e si dice favorevole al Super Green Pass.

Lunedì, 22 Novembre 2021 16:44

A margine della conferenza stampa di presentazione degli eventi natalizi, il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti lancia un appello alle famiglie: "Bisogna essere prudenti, dare indirizzi precisi ai ragazzi. Abbiamo una classe delle medie di Lerci in quarantena con contagi saliti da 8 a 13. L'organizzazione scolastica è rigidissima nell'assicurare il rispetto delle norme anti-Covid ma il problema rimane nelle famiglie: se appena messo piede fuori dalla classe i bambini e i ragazzi vengono lasciati in situazioni a rischio, come feste di compleanno o assembramenti senza mascherina, questo per noi è un problema".

 

"Serve più attenzione - ammonisce il primo cittadino - i ragazzi devono tornare ad usare scrupolosamente le mascherine, soprattutto se non si è vaccinati. Sono stufo di sentir parlare di No-vax: non essendoci l'obbligo di vaccino chi non intende farlo può non farlo, ma bisogna accettare le conseguenze, e soprattutto bisogna evitare di cavalcare l'onda ideologica, perché è necessario far capire l'importanza dei vaccini, che hanmo dimostrato in passato di poterci davvero salvare e anche ora sono i numeri a parlare. Terrapiattisti e no-vax per me appartengono allo stesso universo, mi dispiace che ci siano politici che cavalcano queste idee. Per questo invito i genitori a fare attenzione: se non vi fossero stati aumenti di casi, avremmo potuto avere anche un concerto in piazza a Capodanno e questo per noi è un gran dispiacere".

Il sindaco, sempre attento dall'inizio della pandemia e che spesso ha introdotto regole anche più rigide del previsto per tutelare la salute pubblica, ha le idee chiare: "Stiamo cercando di dare risposte a problemi concreti, soprattutto per tutelare le categorie più colpite, come i ristoratori per fare un esempio, che altrimenti si troveranno a dover chiudere di nuovo. Il green pass a due velocità potrebbe essere una spinta ulteriore, c'è il problema del virus e io non penso che chi non vuole vaccinarsi debba essere costretto, ma credo debba prendersi le sue responsabilità ed evitare di creare situazioni di rischio".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Apre la stagione abbonamenti del Teatro degli Impavidi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il sindaco Del Bello: "Serve un ampio territorio, per il quale il presidio di pronto intervento 24 ore su 24 è fondamentale". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa