Il nuovo dormitorio la "Locanda il Samaritano" diventa realtà In evidenza

Crowdfunding Caritas supera i 100 mila euro

Lunedì, 29 Novembre 2021 17:43

 

Ha centrato l’obiettivo la raccolta fondi online lanciata da Caritas diocesana La Spezia - Sarzana - Brugnato che, in pochi mesi, ha superato la cifra record di 100 mila euro destinati alla realizzazione del nuovo dormitorio per senza dimora la ‘Locanda il Samaritano’.


Tante le realtà locali che hanno voluto sostenere la nascita della nuova struttura che accoglierà fino a 27 persone senza casa. Oltre ai numerosi privati che hanno aderito alla campagna lanciata sulla piattaforma di crowdfunding di Crédit Agricole Italia, CrowdForLife - www.ca-crowdforlife.it - importante il contributo di numerose aziende del territorio e Fondazione San Venerio.


Tra i sostenitori del progetto anche Fondazione Carispezia che ha raddoppiato i primi 15 mila euro raccolti necessari alla realizzazione del tetto della struttura e Crédit Agricole Italia che ha contribuito promuovendo l’iniziativa e sostenendola con ulteriori 15 mila euro. In campo per la campagna lanciata da Caritas, anche Federfarma con tutta la rete di farmacie presenti nella provincia.


“Nel dolore dell’oggi, però, fiorisce la speranza di domani: non aspettando in modo passivo, ma mettendo in campo gesti concreti’’ ha dichiarato il direttore di Caritas diocesana La Spezia - Sarzana - Brugnato, don Luca Palei, “Questo crowdfunding ha rappresentato, quella risposta concreta che ha portato frutto. In un tempo incerto come quello attuale, la solidarietà e la generosità, la condivisione e la carità, sono luci fondamentali che ancora colorano il mondo di vera umanità’’.
La prima parte della nuova casa notturna di Caritas La Spezia sarà operativa già nelle prossime settimane per poter garantire un riparo caldo e accogliente a chi vive in strada nelle giornate più fredde dell’anno.


La ‘Locanda il Samaritano’, dotata di stanze doppie con bagno privato, sorge nel quartiere di Pegazzano, nell’ala orientale del complesso ‘Cittadella della Pace’. Un tempo magazzini di munizioni e pezzi di artiglieria in uso alla Marina Militare a partire dal 1800, gli edifici della Cittadella della Pace, ormai restaurati integralmente, si sono trasformati così in un luogo di pace e solidarietà.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

A suo carico è risultato anche un ordine di carcerazione per reati precedenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa