L'AIL dona a medicina trasfusionale una poltrona per i pazienti

Una poltrona articolata per l'ambulatorio di Medicina Trasfusionale della S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'ospedale Sant'Andrea.

Giovedì, 02 Dicembre 2021 17:14

L'AIL Sezione Francesca Lanzone di La Spezia ha recentemente donato una poltrona articolata all'ambulatorio di Medicina Trasfusionale della S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'ospedale Sant'Andrea che permette di avere un posto supplementare confortevole per la terapia trasfusionale ambulatoriale.

Non è la prima volta che la Sezione AIL di La Spezia dona al Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale apparecchi ed attrezzature di fondamentale importanza clinica e terapeutica oltre ad aver finanziato, nel tempo, vari progetti destinati al reparto:

- nel 1999 è stato donato un separatore cellulare Cobe Spectra, estremamente prezioso poiché consente ai pazienti affetti da gravi malattie neurologiche, nefrologiche, ematologiche e infettive acute, di essere sottoposti a terapie aferetiche al Sant'Andrea riducendo il ricorso a strutture esterne;

- nel 2001 ha promosso la Campagna per la donazione del Sangue;
- nel 2002 ha acquistato un congelatore per la conservazione del plasma di donatore a -70°C;

- dal 2002 al 2015, ha finanziato il contratto di collaborazione di un biologo dedicato al laboratorio di Biologia Molecolare del SIMT (Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale) per progetti di ricerca;
- ha cooperato al progetto per la donazione del sangue placentare attraverso iniziative dedicate alla diffusione delle modalità e finalità delle donazioni di sangue cordonale. Le unità di sangue cordonale, raccolte presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia del Sant'Andrea vengono inviate alla Banca del Cordone Regionale c/o l'IRCSS San Martino di Genova che provvede alla lavorazione e conservazione delle cellule staminali;

- nel 2004 e nel 2013 ha acquistato un'automobile per il Servizio di Terapia Trasfusionale Domiciliare riservato ai circa 250 pazienti fragili e non deambulanti affetti da gravi malattie ematologiche;
- nel 2006 ha donato all'unità di raccolta del SIMT dell'Ospedale di Sarzana un separatore cellulare portatile per la raccolta di multicomponenti (globuli rossi, plasma e piastrine);
- nel 2005/2006 ha ristrutturato dei locali del SIMT: una stanza per la degenza dei pazienti e un bagno privato. Questo ha permesso di gestire meglio l'attività clinico-terapeutica di Medicina Trasfusionale che coordina oltre 800 accessi all'anno di oltre 100 pazienti

- ha acquistato tre televisori (2010, 2011, 2012) per la stanza della Terapia Trasfusionale, la sala donazioni e la sala d'attesa donatori, con relativo allestimento dell'impianto;
- nel 2012 ha arredato la camera "trasfusioni" con due letti articolati, due comodini, armadio e tavolo;
- nel 2016 in considerazione dell'incremento della richiesta di procedure aferetiche da parte degli specialisti del Sant'Andrea, ha finanziato, insieme ad altre associazioni, un nuovo separatore cellulare performante, compatto e maneggevole per il trasporto nei reparti;

- dal 2016 al 2021 ha finanziato progetti dedicati alla promozione della donazione del sangue, in collaborazione con l'Ematologia dell'Università di Genova, sullo studio di malattie ematologiche e la partecipazione a congressi e stage ematologici.

"Quella con l'AIL di La Spezia è una collaborazione importante e consolidata che va avanti da più di 20 anni – commenta Paola D'Elia, direttore della S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale. – Senza il loro aiuto e appoggio non saremmo riusciti a migliorare l'accoglienza per i nostri pazienti né a portare avanti progetti di ricerca. Ringrazio tutti i membri della sezione spezzina dell'AIL "Francesca Lanzone" per la loro generosità e per l'ascolto che non ci hanno mai fatto mancare".

Come ogni anno l'AIL di La Spezia partecipa alla manifestazione nazionale "Stelle di Natale". Il 3, 4, 5 e 8 dicembre in numerose piazze della città e località della provincia saranno allestiti stand dove sarà possibile acquistare le Stelle di Natale. I fondi raccolti finanzieranno progetti di ricerca, l'acquisto di attrezzature per i reparti, collaborazioni con medici e biologi e aiuteranno ad assistere i malati ematologici e le loro famiglie.
I volontari AIL saranno presenti a La Spezia in piazza Beverini, piazza Brin, Museo Lia, Ospedale Sant'Andrea, portici Cristo Re, nella sede AIL di via del Torretto, 36 fino al 24 dicembre. In provincia a Levanto, Sarzana, Riccò del Golfo, San Terenzo, Lerici, Vernazza, Riomaggiore, Porto Venere. Info: 339/6062310.

 

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Asl 5

Via Bartolomeo Fazio, 30 bis
19121 La Spezia (SP)

Tel. 0187 026198

www.asl5.liguria.it

Ultimi da Asl 5

Nel prossimo fine settimana sono quasi 900 in più. Leggi tutto
Asl 5
Interventi chirurgici temporaneamente ridotti. Leggi tutto
Asl 5

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa