"Al via il nuovo appalto per i servizi cimiteriali"

L'assessore Filippo Ivani: "La decisione è dettata da motivi organizzativi e operativi".

Martedì, 07 Dicembre 2021 16:02

"La Giunta Comunale ha deciso di avviare le procedure per il nuovo appalto dei servizi cimiteriali non avvalendosi del possibile rinnovo di due anni dell’appalto in essere. “La decisione non riguarda la qualità del sevizio reso dall’attuale affidatario per il quale non abbiamo avuto lamentale importanti – chiarisce subito l’assessore Ivani - ma è dettata da motivi organizzativi e operativi", si legge in una nota dell'assessore Filippo Ivani.

"La delibera dell’organo di governo del comune ha messo infatti in evidenza come alla base della decisione ci siano i profondi cambiamenti in atto nei servizi cimiteriali: la cremazione arrivata quasi al settanta percento delle scelte dei famigliari; la necessità di tornare a rafforzare la presenza degli operatori nei frazionali; le esigenze dettate dall’emergenza COVID tra le quali l’obbligo di avere loculi e terre sempre a disposizione per fronteggiare al meglio eventuali picchi di richieste. Non può, infine, essere trascurato l’avvio delle procedure per la realizzazione del nuovo impianto di cremazione con il metodo del project financing.

“Abbiamo fornito agli uffici alcuni indirizzi – prosegue l’assessore - su come vorremmo fosse costruito il nuovo appalto per rispondere sempre meglio alle esigenze dei cittadini in un settore cosi delicato. Proprio con questo obiettivo il nuovo appalto dovrà prevedere la gestione delle luci votive, la manutenzione del verde, il rafforzamento della custodia nei cimiteri frazionali, il potenziamento dei servizi resi dal personale di custodia al cimitero urbano dei Boschetti”.

L’organo politico ha poi chiesto di prevedere, ove possibile, il metodo di pagamento a misura – calcolato cioè sulla base del numero delle operazioni eseguite - in alternativa a quello a corpo attualmente in funzione che prevede la liquidazione delle somme previste in sede di aggiudicazione sulla base di una quota mensile fissa calcolata sul numero di ore.

“Anche quest’ultima innovazione – conclude l’assessore – agisce sulla trasparenza del servizio. Stiamo portando forti cambiamenti nei servizi cimiteriali con l’unico intento di migliorare i servizi ai cittadini e renderli capaci di rispondere alle nuove esigenze che stanno emergendo. Nella massima chiarezza nei rapporti con i cittadini".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Aquile senza capitan Maggiore assente per squalifica, nella Samp esordio in panchina per Giampaolo che ha detto "no" allo Spezia Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa