Monterosso, concluso "Re Sciachetrà" In evidenza

Sono 9 le aziende delle Cinque Terre che, attorno ad un tavolo, hanno chiuso la prima edizione di "Re Sciachetrà", il festival dedicato al prezioso passito ligure. Un'occasione per parlare di una produzione di nicchia che si erge a simbolo di un territorio che, nonostante sia conosciuto ed amato da turisti provenienti da tutto il mondo, ha bisogno di raccontare quello che c'è al di là delle spiagge.

Domenica, 01 Settembre 2013 16:59

Questa la ragione per cui il progetto "Re Sciachetrà" intende trasformarsi in un Osservatorio Permanente del territorio e della produzione che dia vita ad un appuntamento annuale ed anche ad un Consorzio di promozione.
"Insieme si riuscirà a superare i limiti delle piccole produzioni e delle piccole dimensioni aziendali, caratteristiche intrinseche del nostro territorio" – racconta Luigi Grillo, presidente Associazione "Amici delle Cinque Terre".
Ecco perché altrettanto preziosi sono stati i tre giorni in cui oltre venti giornalisti e tecnici, tra i migliori in Italia, hanno visitato vigne, tra degustazioni e monorotaie. Il cuore della kermesse si è svolta sul molo di Monterosso al mare sabato pomeriggio. Al dibattito pubblico sono intervenuti tra gli altri il presidente dell'AIS, Antonello Maietta, il responsabile di zona della FISAR, Marzio Berrugi, il geologo Michele Presbitero ed il sottosegretario al Ministero dell'Agricoltura, l'On. Giuseppe Castiglioni.
Questi i nomi delle aziende aderenti al progetto del Consorzio: Buranco, Cheo, Forlini Capellini, Begasti, Sassarini, Bonanini, Cantine Litan, Currarino, Burasca.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'assessore Filippo Ivani: "La decisione è dettata da motivi organizzativi e operativi". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Fulvio Tulli live all'Arci Canaletto

Martedì, 07 Dicembre 2021 15:17 cultura-la-spezia
Fulvio Tulli scrive delle liriche sincere e profonde. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa